Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quando la gente consulta il bollettino meteo cosa vuole sapere?

Ecco come comunicare con la gente con la parola scritta e parlata.

Editoriali - 27 Giugno 2012, ore 09.11

Cosa si aspetta di sapere la persona che consulta un portale di meteorologia?
Che linguaggio va usato?
Come bisogna porsi?
Cosa si deve scrivere?
Cosa si può omettere?
Cosa non si deve mai fare?

Innanzitutto la gente vuole sapere subito: piove o c'è il sole? Fa caldo o fa freddo? Dove, quando e per quanto tempo, il perchè piova, nevichi o tuoni non è così importante per la gente comune, che non ha tempo e vuole andare al sodo. E' vero, questo svilisce l'informazione meteorologica, ma si può cercare un giusto compromesso, perchè comunque la popolazione va educata scientificamente.

Ecco un piccolo decalogo che sarà utile al pubblico per capire come muoversi all'interno di un bollettino e come interpretare la "parola" dei meteorologi.

1 la previsione del tempo non è una Messa e non deve essere presentata in modo troppo serioso o distaccato ma nemmeno con un sorrisetto da ebete che rende i meteoman autentiche macchiette.

2 muoversi sul piccolo schermo con disinvoltura è un dono di natura ma la cosa importante è evitare di agitarsi inutilmente, usare le mani solo per illustare ciò che è veramente importante, abolire la bacchetta che sa tanto di Mago Merlino, non insistere su particolari trascurabili, usare un linguaggio chiaro ed immediato ma senza scadere nella banalità e senza fare la classica sintesi: anticiclone buono, perturbazione cattiva.
 
3 prendere spunto dalla situazione contingente per fare un minimo di divulgazione, dare il giusto peso alla fenomenologia prevista. Insistere sugli aggettivi legati ad un fenomeno solo quando necessario, altrimenti ogni temporale si trasformerà in un evento da fine del mondo.

4 non trattare mai gli utenti come dei bambini di terza asilo mostrando disegnini idioti o dando i classici suggerimenti della nonna del tipo (non vi scoprite che prendete freddo). Coinvolgere l'utente facendo invece qualche esempio concreto su come potrebbe evolvere la giornata seguendo il tipo di nuvolosità e mostrando una foto o una sequenza esplicativa.

5 nella parola scritta non esagerare nell'infarcire le previsioni di particolari riferiti a microzone, più si vuole entrare nel dettaglio più si incorrerà in errori vistosi, la previsione del tempo non ha ancora raggiunto un tale livello di precisione. Si dunque al dettaglio ma senza eccessi forzati e capziosi.

6 rendere accessibili concetti complessi e non far pesare sull'utente la complessità di una configurazione barica poco chiara. Inutile scrivere un papiro per spiegare agli altri (che ne sanno meno di noi) quello che non si è capito da soli...

7 non fare sfoggio di una terminologia scientifica per addetti ai lavori che suona tanto di spocchiosità, vediamo invece di sintonizzarci con il pubblico condividendone gli stati d'animo in rapporto alle situazioni meteo previste, mettendone in risalto anche gli effetti positivi: "pioverà ma non siate tristi, pensate che questa pioggia è utile all'agricoltura".
 
8 educare l'utente ad aggiornarsi spesso con le previsioni è nostro preciso dovere, una previsione letta il mattino per l'indomani potrebbe essere già superata solo 6 ore dopo.
 
9 spezziamo una lancia a favore delle nubi, dei temporali, dei venti e delle nevicate, non demonizziamo i fenomemi atmosferici, facciamo lo sforzo di educare la gente ad amarli di più, in un mondo fatto solo di sole ci annoieremmo tutti.

10 diamo un po' di spazio anche alle isole minori e alle zone di confine, spesso dimenticate o liquidate con una sola parola, quasi non appartenessero al nostro territorio.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum