Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NUCLEARE: nuovo referendum sempre più probabile

Si moltiplicano le voci che vedono vicina una nuova raccolta di firme pro referendum per la riabilitazione del nucleare.

Editoriali - 20 Aprile 2006, ore 09.00

Il sasso lo ha gettato Berlusconi nel 2005: "bisogna riflettere sulla scelta antinucleare, presa sull'onda emotiva dell'incidente di Chernobyl, che ha visto il nostro Paese, unico al mondo, chiudere gli impianti nucleari in funzione e demolire in gran parte un settore industriale di altissima qualità...Si resta in ogni caso a rischio perchè le centrali sono in Paesi a noi confinanti. Nessun di noi ha veramente rinunciato al nucleare perchè continuiamo ad importarlo dai Paesi vicini, che ci forniscono ben il 18% del nostro fabbisogno elettrico. PARLIAMOCI CHIARO: ne faremmo volentieri a meno di una energia tanto pericolosa, gli effetti di Chernobyl in termini di tumori e leucemie li vediamo soprattutto OGGI, tuttavia...paghiamo la bolletta della luce più cara d'Europa, anche se molti dicono che persino i francesi, che pagano invece una cifra ben più bassa, presto saranno salassati dai costi di chiusura degli impianti più vecchi e per la gestione delle scorie. Gli esperti rispondono a queste critiche affermando che gli impianti di nuova generazione prolunga la vita delle centrali fino a 60 anni. Il problema delle scorie non trova ostacoli dal punto di vista tecnico ma prettamente politico. (Caso Scanzano). Il Direttore del programma sull'ambiente alla Rockefeller University di New York afferma che le energie rinnovabili sono "falsi dei". L'elettricità prodotta negli States da fonti rinnovabili, nonostante sgravi fiscali ed incentivi, è calata dall'11 al 9% negli ultimi 15 anni. Classifica delle nazioni che ricavano più energia dal nucleare: 77% FRANCIA 58% BELGIO 45% SVEZIA 37% SVIZZERA 27% SPAGNA 23% GRAN BRETAGNA Questa conversione al nucleare sembra quantomeno tardiva. Tutti in giro per il mondo predispongono reattori di nuova generazione, l'Italia resta al palo. L'uscita dal nucleare ci è costata oltre 60 miliardi di Euro, abbiamo perso competenze tecniche, siamo esposti ai black-out. Per convertirci all'eolico e coprire il 2% del nostro fabbisogno elettrico ci vorrebbero 10 mila turbine, una ogni 100metri dalle Alpi alla Sicilia. Anche James Lovelock, il fondatore della teoria Gaia, Terra come essere vivente, si è convertito al nucleare. Si moltiplicano dunque le voci che vedono vicina una nuova raccolta di firme pro referendum per la riabilitazione del nucleare.

Autore : Report di Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum