Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLI nel PALLONE? Non è una novità, ma ora si sta esagerando...

Le possibilità di pioggia potrebbero sfumare anche nei primi giorni di novembre.

Editoriali - 26 Ottobre 2017, ore 10.10

Le Alpi occidentali bruciano senza sosta da 5 giorni ...gli invasi imbriferi in Liguria sono ai minimi storici e si temono provvedimenti di restrizione dell'acqua potabile a breve; la situazione non è per nulla rosea (da questo punto di vista) anche lungo il Tirreno e sulla Sardegna...zone che ogni tanto ricevono qualche innaffiata, ma mal distribuita e temporanea.

Poi c'è il problema dell'inquinamento con l'alta pressione che trasforma le nostre città in autentiche camere a gas.

Cosa possiamo fare? Beh, il nostro compito è quello di restare attaccati alle carte previsionali sperando che prima o poi la situazione cambi; il problema è che il tempo sembra cambiare, ma sempre a distanze impervie. In altre parole, i modelli danno sempre una speranza, ma non appena la scadenza previsionale si avvicina comincia il ridimensionamento della stessa, fino all'annientamento completo di qualunque possibilità indicativamente sotto le 100 ore.

Questo comportamento delle elaborazioni, chiamato in gergo scherzoso "effetto miraggio" non è di certo nuovo alla nostra vista. Il problema adesso non si limita ad un po' di pioggia o neve in montagna per far contenti gli appassionati del settore; si tratta di dare o meno speranze di PIOGGIA...una meteora che su alcune regioni italiane sembra essere sparita dalla circolazione e che sarebbe necessaria sotto tutti i punti di vista.

La mappa in altro a sinistra ci mostra la radice del problema che sembra non trovare mai una fine. Notate il promontorio alto pressorio posizionato sempre nel medesimo punto, ovvero ad ovest della Penisola Iberica; le mappe a lungo termine cercano di smantellarlo, con l'ingresso di saccature sull'Europa occidentale; quando la scadenza previsionale si avvicina l'alta pressione esce allo scoperto DI COLPO, mandando in frantumi i sogni piovosi di gran parte d'Italia.

Non ci credete? Beh, ricorderete che fino a due giorni fa le speranze di pioggia erano ubicate tra il giorno 1 e 2 novembre; una saccatura artica in discesa sull'Europa occidentale avrebbe dovuto spostare in Atlantico il promontorio anticiclonico iberico, garantendo la pioggia su gran parte dello Stivale.

Oggi, la medesima saccatura ha già compiuto un notevole balzo verso levante e l'odore di pioggia si è trasformato nel solito vento secco settentrionale a fare la felicità di pochi e l'infelicità di molti (da questo punto di vista) sulla nostra Penisola.

Dove sono finite le speranze questa mattina? Sono slittate avanti...ora siamo già tra il 4 e il 5 novembre...a circa 200 ore dalla scadenza previsionale (seconda mappa). Sarà finalmente la volta buona? Beh, tutto è possibile, ma visti i chiari di luna delle ultime settimane riteniamo questa linea di tendenza abbastanza improbabile...comunque vedremo.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.31: A24 Tratto Urbano

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Portonaccio - Galla Placidia (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum