Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO ad ovest - ESTATE ad est: braccio di ferro o patto di non aggressione?

Chi vincerà questa estenuante battaglia? Per il momento NESSUNO!

Editoriali - 5 Giugno 2019, ore 09.48

 

L'estate meteorologica in Europa comincia sotto il segno di una dicotomia climatica davvero particolare. L'anticiclone delle Azzorre che nella stagione estiva protendeva il suo braccio orientale verso il Mediterraneo, l'Italia e l'Europa centro-meridionale sembra essere scomparso. 

Ad una attenta analisi, l'alta pressione a noi tutti più cara non è propriamente scomparsa, ma risulta posizionata in pieno Atlantico...molto distante da noi; la figura stabilizzante, invece di protendersi verso levante come avveniva una volta, preferisce puntare il suo naso verso nord, in direzione dell'Islanda. 

Tutto ciò crea uno scompenso circolatorio in Europa; sul fianco orientale dell'alta pressione atlantica viene prelevata aria fredda che poi viene scaraventata verso sud in direzione dell'Europa occidentale (Penisola Iberica, Francia ed Isole Britanniche in modo particolare). 

Ecco la creazione di una vasta saccatura, ovvero una figura aperta di maltempo che nei prossimi giorni andrà a coinvolgere le nazioni sopra citate con temporali, piogge e clima fresco. 

E in Italia? Beh, qui il gioco di farà ancora più duro; se da un lato scenderà aria fredda, per forza di cose nel lato attiguo posto più ad est dovrà risalire aria calda in modo da garantire una sorta di equilibrio termico sul nostro emisfero. In altre parole, se sull'Europa occidentale farà TROPPO FREDDO, sul settore centro orientale del continente farà TROPPO CALDO, come se fossero due piatti di una stessa bilancia. 

Ecco il motivo per cui sul bacino centro-orientale del Mediterraneo, sull'Europa orientale fino ad arrivare alla vicina Russia si ergerà un solido promontorio di alta pressione che garantirà condizioni meteorologiche OPPOSTE rispetto all'Europa occidentale, ovvero SOLE e CALDO. 

L'Italia centro-merionale farà parte di questo secondo gruppo, ovvero avrà sole e caldo a volontà nei prossimi giorni; le regioni settentrionali saranno invece poste al limite tra queste due diverse configurazioni e potrebbero avere temporali a fasi alterne sotto l'egida di un clima non particolarmente caldo. 

Una simile dicotomia climatica tra l'est e l'ovest dell'Europa non potrà ovviamente reggere in eterno: prima o poi una configurazione prevarrà sull'altra, dettando la sua "legge"; il problema è che per il momento non si vede nessun "vincitore" e nessun "vinto"; più che un braccio di ferro, il tutto assomiglia ad un patto di non aggressione tra i due rispettivi contendenti.

Saltuariamente i modelli provano a far emergere una figura dominante, ma la smentiscono clamorosamente alla corsa successiva, segno che neppure loro hanno le idee chiare su come potrà finire questa lunga partita.

In questi casi si dovrà seguire la situazione passo-passo, senza dare nulla per scontato e noi saremo qui a fornivi tutte le novità del caso; continuate pertanto a seguirci...

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum