Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ma che tempo fa?

Considerazioni sull'odierna ondata di caldo.

Editoriali - 12 Ottobre 2001, ore 13.41

Eccoci giunti nella parte "viva" dell'autunno, ed ecco che rispunta il solito quotidiano balletto sulle medie del periodo. Ormai si parla di caldo anomalo da qualche giorno, ma dico io, siamo tutti matti? Le classiche ottobrate romane dove le mettiamo? Non sono certo fatte da temperature sottozero, anzi. Ricordo anni in cui l'autunno iniziava con temperature ferragostane e la pioggia non arrivava, i trattori nell'arare i campi sollevavano nuvole di polvere che stagnavano nell'aria immobile; tutto questo avveniva nella (mediamente) umida e piovosa Pianura Padana ad ottobre, ma tutto questo era anomalo? No. Semplicemente la grande varietà di tipi di tempo che possono caratterizzare le medie latitudini proprio nelle stagioni intermedie, impongono cautela nel fare valutazioni azzardate. Ci sono "ondate" climatiche della durata di qualche anno, che conferiscono al tempo autunnale un aspetto talvolta anticipatamente invernale o, al contrario, di stampo marcatamente estivo. Le medie che noi leggiamo sono costituite da tutto un insieme di variazioni che oscillano in un range piuttosto ampio. Negli ultimi tempi la nostra tolleranza a questa forbice si è ridotta e l'informazione che riceviamo e soprattutto che riceve il meteoprofano, non aiuta a chiarire che cosa sia la normalità. Ormai si sentono anche servizi televisivi che pongono l'accento su una giornata che ha visto un grado in più della media!!! Ma se la statistica ci dice che la media per una data località in un periodo è di 29°C nelle temperature massime, state certi che è molto probabile che essa sia costituita da una serie lunga di giorni a 31-32°C con la media che viene poi riportata a 29° da uno o due giorni perturbati dove la massima è di 20 o 22°C. Dovremmo quindi allarmare il pubblico per tutti i giorni a 32°C dicendo che le temperature sono di ben 3 gradi sopra la norma, e poi dire con stupore durante il giorno di pioggia: "oggi temperature di 10°C sotto la media?", beh a voi sembrerà una barzelletta, ma succede proprio così e lo sappiamo che la qualità dell'informazione meteo pubblica è questa. A settembre pochi meteoappassionati hanno parlato di freddo anomalo, perché amanti del freddo, e non sono state approfondite le cause di un mese così sottotono termico. Ora in alcune zone abbiamo raggiunto anche i 30°C, mentre altrove le temperature stazionavano tra i 24° e i 26°C. Certamente sono valori elevati, ma lanciare un allarme è stupido oltre che eccessivo. Da sempre ottobre è capace di giornate calde come quelle odierne e anche più, ma al tempo stesso si può presentare con la sua veste piovosa e distruttiva, come avvenne appunto circa un anno fa in Piemonte, Valle D'Aosta, Lombardia e Liguria. Proprio lo scioglimento di una gran quantità di neve caduta anticipatamente anche a quote di 1200-1500mt ad inizio ottobre in Valle d'Aosta favorì il disastro alluvionale del 2000. Guardando carte meteo di circa quaranta anni fa, ho trovato periodi caldi ben peggiori di questo, l'effetto serra era ancora un perfetto sconosciuto, e la gente si copriva se c'era freddo e usciva al primo tepore. Oggi invece siamo pieni di termometri e strumenti digitali, ma spesso non riusciamo a sentire il respiro della natura. Luca Ronca

Autore : Luca Ronca

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.54: A2 Napoli-Salerno

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Pompei (Km. 21,9) in uscita in direzione da Napoli dal..…

h 09.51: A4 Brescia-Padova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Svincolo Peschiera (Km. 261,2) in uscita provenendo da Milano…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum