Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il TEMPO e le STAGIONI: ecco cosa non quadra più

Cosa non funziona?

Editoriali - 13 Febbraio 2017, ore 09.59

Prima di tutto fa complessivamente meno freddo e di freddo ne arriva meno. Lo testimonia quanto avvenuto con le configurazioni bariche osservate per tutta la stagione e favorevoli a farci vivere un inverno importante, tornate dopo anni di assenza.

Configurazioni del genere avrebbero potuto portare a conseguenze estreme, con l'Italia sepolto da neve e gelo: quello che è avvenuto sull'Abruzzo poteva avvenire quasi ovunque. Invece, il freddo vero, osservato sull'est europeo da novembre, (ma nemmeno poi troppo severo) da noi si è visto solo a gennaio.

Se nemmeno in una circostanza così favorevole il freddo da est pellicolare non arriva e con pellicolare intendiamo quello al suolo, quello che determina le giornate di ghiaccio, quelle in cui proprio "nun se sale" per dirla alla romana, vuol dire che la stagione fredda è ammalata o perlomeno convalescente, come abbiamo scritto qualche tempo fa.

Mettiamoci poi il fatto che il flusso perturbato atlantico si è alzato ormai di latitudine da un trentennio, che di perturbazioni serie dunque sull'Italia ne transitano davvero una misera manciata all'anno e sono diventate merce rara in inverno, aggiungici che la falla barica presente a ridosso delle Canarie e un problema a ridosso delle Alpi occidentali spezza le saccature e impedisce il normale ed attivo transito delle stesse, e il gioco è fatto, anche se non del tutto.

Resta infatti da capire chi è il regista di questo fallimento: ma l'alta pressione ovviamente, che non smette mai di pulsare e di abbracciarci, di inserirsi anche nei momenti meno opportuni, di assicurare settimane e settimane di stabilità, di portarci calure estreme in estate.

Già l'estate, la stagione che non tradisce quasi mai: i fallimenti si contano sulle dita di una mano e non riguardano praticamente mai intere stagioni. Se andiamo a ritroso spicca qualche mese sottotono e raramente per tutta la Penisola: pensiamo alla stagione del 2000, al luglio del 2001, all'agosto del 2002, all'agosto del 2006, giusto per citarne alcuni, ma l'estate non ha quasi mai tradito, l'inverno si, troppo spesso, ultimamente potremmo dire quasi sempre...

Fortunatamente grazie alle depressioni mediterranee l'autunno funziona ancora, anzi sulle isole e sul meridione piove anche di più che nel recente passato. Le precipitazioni però spesso sfociano in alluvioni, come del resto è fisiologico che accada quando le depressioni restano bloccate sul posto per giorni. La perturbazione passa e va, la depressione resta e si accanisce.

La primavera sta vivendo una fase di spersonalizzazione: è molto irregolare, qualche volta è capricciosa, instabile e fresca, molto più spesso regala anticipi d'estate con picchi termici anche rilevanti, temporali comunque meno frequenti rispetto al recente passato; le perturbazioni atlantiche che entravano con discreta regolarità, specie tra aprile e maggio, si sono perse per strada e senza queste precipitazioni "democratiche" cioè distribuite con una certa regolarità anche i ghiacciai soffrono: le depressioni difficilmente raggiungono con abbondanti nevicate anche le zone alpine più interne e settentrionali infatti.

Andrà sempre peggio? Non è detto, anche se non dobbiamo fidarci troppo degli indici per stilare una previsione stagionale, poiché abbiamo visto che essi si rivelano ancora poco attendibili, del resto è un incastro di troppi elementi perché tutto proceda secondo la nostra volontà... 
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.23: A1 Firenze-Roma

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Valdichiana (Km. 385,4) in uscita in direzione da Firenze dalle 11:..…

h 11.22: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Viale Certosa e Svincolo Di Cormano (Km. 131,9)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum