Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Piove o non piove?

Molto spesso il cielo risulta nuvoloso, le nubi sembrano minacciose, eppure non piove. Ecco qualche informazione per stabilire se una nube è veramente minacciosa oppure no.

Curiosità - 18 Aprile 2013, ore 15.45

Mamma mia che nero! Scappiamo, tra poco si scatenerà il finimondo! Quante volte avete pronunciato questa frase, magari in aperta campagna dove non era nemmeno possibile ripararsi? Sicuramente qualche volta la pioggia attesa è arrivata, mentre in altre occasioni non è successo proprio nulla.

Come mai? Le nubi che notoriamente fanno temere il peggio appartengono principalmente alla famiglia dei cumuli. Queste, infatti, si presentano molto sviluppate, con la base scura e la sommità biancastra, illuminata molto spesso dal sole.

Come si fa a capire se la nube in questione sta facendo piovere sotto la sua base oppure no? Per chi abita in pianura la cosa non è difficile. Se non vi sono nubi basse o nebbia ad occultare la visuale, nel momento in cui la precipitazione inizia, dalla base della nube si scorgono striature di colore scuro, se viste in controluce, che in gergo vengono chiamate "“virga"”.

Quando la precipitazione si intensifica, l’'orizzonte si offusca, fino a sparire del tutto sotto un autentico “muro grigio”. In quel momento la nube sta dando i suoi massimi effetti . La base della nube, inoltre, perde il colore nero pece che aveva all'’inizio del fenomeno e diventa grigia. In quel caso, se il vento tende a spostare l’'annuvolamento verso la vostra verticale, è meglio prendere provvedimenti e scappare verso un riparo.

Più difficile scovare le nubi che stanno scaricando pioggia in un'’area montana, dove non è possibile vedere la loro base. Il cumulo non ancora attivo presenta in genere una sommità ben definita, priva di contorni sfilacciati. Ad un certo punto si nota una cosa molto curiosa: la sommità del cumulo, che prima ci appariva integra, comincia a perdere i contorni netti, come se la nube fosse diventata una montagna di schiuma da bagno. In quel momento è in atto il congelamento della sommità del cumulo, che determina al suolo un violento rovescio.

Il processo può interessare anche altri cumuli vicini e in poco tempo i rovesci possono interessare una zona anche ampia. Se poi vi capita di osservare una nube a forma di incudine che si irradia dal centro del sistema nuvoloso verso la periferia, allora in quella zona è in atto un forte temporale che può essere accompagnato anche da grandine. Se la direzione di moto delle correnti in quota è tale da trasportare queste nubi sulla nostra verticale il temporale o la pioggia sarà imminente.

Per finire, ecco come si riconosce un addensamento nuvoloso che fa piovere da uno innocuo, in prossimità di una zona montuosa.

L'addensamento sulla sinistra della foto presenta una colorazione bianco brillante, segno che è già presente ghiacciamento al suo interno. Sotto quella nube è in atto un forte rovescio.

Viceversa, la nube situata sulla destra ha un colore meno brillante, in quanto piu bassa e non ghiacciata. Sotto quella nube non cade una goccia di pioggia.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum