Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Perturbazioni atlantiche: DOVE SIETE?

Sta rasentando quasi l'assurdo la completa assenza di perturbazioni da ovest non solo in Italia, ma su tutto il Continente. Per i prossimi giorni nessuna novità da questo punto di vista.

Curiosità - 16 Aprile 2007, ore 10.56

Sale la preoccupazione per la mancanza di piogge in Italia, ma soprattutto sale la consapevolezza che sempre più spesso (per non dire quasi sempre) la nostra Penisola è preda di rimonte anticicloniche di eccezionale potenza e persistenza. Sull'Europa è presente un vero e proprio muro, che blocca il getto delle medie latitudini e non consente il trascinamento dei sistemi nuvolosi che si formano in Atlantico. Le perturbazioni arrivano a lambire le coste occidentali europee, ma vengono quasi sempre "risucchiate" da una zona a basso geopotenziale quasi stazionaria ad ovest del Portogallo. Si tratta di una vera e propria "falla barica" che sul suo lato orientale promuove la risalita di aria calda, gonfiando ulteriormente l'anticiclone. E' il serpente che si mangia la coda: più aria fredda scende nella "falla", più aria calda sale in area mediterranea e più l'alta pressione si potenzia. Effettivamente, guardando da più giorni i modelli a nostra disposizione, si evince che qualcosa nel meccanismo che regolava il clima delle nostre latitudini si è inceppato. I primi segnali di questo stato di cose erano già presenti negli anni 90, ma l'accelerazione enorme del cambiamento climatico in essere si è avuta dal 2003 ad oggi. Dal 2003 le saccature atlantiche che non hanno fallito si contano sulla punta delle dita. L'ultima risale al giorno 8 dicembre. A seguire solo deboli fronti "sbilenchi", correnti da nord o alta pressione totale, tutte cose che remano contro le tanto sospirate piogge ben distribuite. Stiamo perdendo il mese di aprile, un mese di importanza "strategica" per i rifornimenti delle nostre sorgenti e delle falde idriche. Purtroppo c'è anche il problema "Africa": tra alcune settimane il nord Africa inizierà a "bollire" sotto i raggi del sole che lo colpiranno sempre più a perpendicolo. Con un'alta pressione del genere sull'Europa, l'alta africana troverebbe un'autostrada spianata per le sue incursioni nella stagione estiva dalle nostre parti. Di conseguenza è auspicabile che l'anomalia pressoria presente ora sul Continente rientri in tempi ragionevoli, prima che il riscaldamento africano prenda piede! Per il momento dai modelli a nostra disposizione non emerge nulla di positivo. Speriamo di darvi qualche buona notizia in seguito!

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.31: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Monte Olimpino (Km. 39,4) e Chiasso-Dogana Di Brogeda..…

h 14.29: A9 Lainate-Chiasso

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Como Grandate (Km. 33) in direzione Como dalle 13:26 d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum