Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'INVERNO sull'emisfero boreale: dove sta colpendo duramente?

Stagione invernale latitante in Europa ma ben presente su altri settori dell'emisfero. Diamo uno sguardo a quanto di meteorologicamente interessante sta accadendo sull'emisfero.

Curiosità - 5 Febbraio 2014, ore 11.15

STATI UNITI: la mancanza del generale inverno sull'Europa, è compensato quest'anno da una eccezionale stagione che ha presentato sugli Stati Uniti d'America ben 12 potenti irruzioni di gelo. Gli episodi, solitamente distaccati da brevi pause, hanno sferzato a fasi alterne molte delle aree del Paese. La più recente è avvenuta meno di una settimana fa, colpendo ancora una volta gli stati della East Coast con bufere di neve che hanno fatto capolino sulla città di New York, Washington, Philadelphia, accumulando diversi centimetri di neve fresca. I consueti disagi negli aeroporti, hanno portato alla cancellazione di circa 1500 voli, ben 2000 i voli che hanno subito pesanti ritardi. In occasione di questa ondata di maltempo, i disagi maggiori si sono registrati negli aeroporti di Newark, LaGuardia e Kennedy. Il maltempo fatto di freddo e neve ha colpito anche diversi distretti del Connecticut, Delaware, Maryland, New Jersey, Ohio, Pennsylvania e l'ovest Virginia.

L'evoluzione prevista nelle prossime ore: proprio gli stati della East Coast assisteranno nell'immediato futuro ad un graduale riscaldamento della temperatura per opera di venti meridionali. Il riscaldamento termico si accompagnerà al sopraggiungere di un fronte caldo, le nuove precipitazioni che investiranno questi settori, potrebbero determinare l'arrivo di nuove nevicate, laddove la colonna d'aria subirà un riscaldamento più repentino, il gelicidio potrebbe essere dietro l'angolo.

Fare da controaltare a questa risalita d'aria calda prevista sugli stati orientali, nuova aria gelida di estrazione canadese porterà con tutta probabilità un nuovo abbassamento delle temperature sui settori centro-occidentali del Paese, colpendo in questo caso gli stati del Midwest con vento gelido e neve sino in pianura.

Spostiamoci ora sul continente Euroasiatico dove la notte del 4 febbraio ha portato le temperature su alcune remote aree della Siberia nord-orientale, a toccare valori di quasi -60°C. Il nuovo record è stato stabilito a Ekyuchchyu con -59,4°C, un valore di gelo estremo ma che ancora non è riuscito a raggiungere la soglia di -60°C. Freddo intenso anche sulla Turchia orientale, con temperature che variano dai -30°C misurati domenica due e lunedì tre febbraio su Kars e Ardahan, con scarti inferiori alla media di oltre 10°C.

Sino a poche settimane fa l'Inverno è stato relativamente mite sulla Mongolia, ma lunedì 3 febbraio alcune località del nord sono scese abbondantemente sotto i -40°C. Le stazioni hanno registrato -40,6°C a Ulygaiin Dugang, -41,8°C a Gandan Huryee, -47,2°C a Tsetsen Uul.

Nelle immagini abbiamo deciso di proporvi fotografie della città di Oymuakon, una delle località più fredde (record -72°C) nel cuore della Siberia orientale.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum