Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

E’ record!

L’irruzione fredda che è avvenuta nel corso degli ultimi due giorni ha fatto segnare temperature record per diverse città italiane. Vediamo quali.

Curiosità - 8 Aprile 2003, ore 16.08

Sicuramente passerà alla storia la giornata di ieri, lunedì 7 aprile, assieme alla mattinata odierna. Se ieri a tenere banco erano le nevicate lungo i litorali del versante adriatico, questa mattina è andato di scena il freddo, un freddo che a volte nemmeno in inverno siamo abituati a sentire. Passino le nevicate che si sono avute sul nord-est anche in pianura, passino i forti venti che hanno accompagnato il transito del fronte freddo, passino anche le nevicate sull’Appennino a quote anche basse, ma nessuno poteva immaginare che gli abitanti della cittadina di Termoli in Abruzzo questa mattina si svegliassero con oltre 30 cm di neve che ricopriva la spiaggia e il lungomare. E’ un evento eccezionale, su questo non ci sono dubbi e anche le temperature minime registrate questa mattina lo dimostrano. Negli ultimi 25 anni non si erano mai registrati valori così bassi sia al nord che al centro. Polverizzato il record di –0,2° registrato a Bologna nell’aprile del 1991. Oggi la città felsinea ha segnato –3°. Anche i –1° di Milano registrati anch’essi nel 1991 sono andati in briciole, schiacciati dai –3° di stamattina. Anche Genova che nel 1991 ha fatto registrare 4,8°, stamattina si è svegliata con una temperatura di 3,4°; solo il 20 aprile del 1954 aveva fatto peggio, con 3° tondi. Non sono andate meglio le cose neppure al centro. Se i –4° di Perugia registrati nell’aprile del 1995 fanno rabbrividire, sappiate che il capoluogo umbro questa mattina si è svegliato con –5°. Se i fiorentini avevano sentito freddo nell’aprile del 1986 quando la loro città segno –2.2°, sappiate che stamattina la temperatura del capoluogo toscano era attorno a –3°. I dati comunque più eclatanti riguardano le città di Pisa e di Campobasso. In queste due città gli scostamenti con le temperature fin’ora considerate “record” sono stati ancora maggiori. A Pisa il record del freddo degli ultimi 25 anni apparteneva all’aprile del 1997, quando si registrarono –1,6°. Questa mattina la città toscana si è svegliata con un secco –5°, ben 3,4° in meno del record precedente. Campobasso, città appenninica notoriamente fredda, registrò –2° nell’aprile del 1983 e in quello del 1987. Questa mattina ecco spuntare un –6° che polverizza di ben 4° i precedenti record. Record battuti anche in altre città del meridione: a Napoli e a Bari la colonnina di mercurio è scesa fino a –1°. I valori minimi negli ultimi anni per queste due città erano stati 1,1° per Bari e 0° per Napoli. L’ondata di freddo ha risparmiato invece la Sicilia, dove le temperature si sono mantenute su valori quasi normali.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.18: A12 Genova-Rosignano

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A7 Milano-Genova e Genova Est (Km. 4,2) in direzi..…

h 12.17: A30 Caserta-Salerno

catene snow

Prevista neve nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Salerno - Raccordo Salerno-A..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum