Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alpi italiane: l'ORIGINE dei NOMI

Cosa si cela dietro i nomi che oggi diamo ai diversi settori alpini sul nostro territorio? Una nostra indagine ha scoperto curiosità intrise di storia e di valore culturale...

Curiosità - 11 Marzo 2005, ore 09.38

ALPI Il termine "Alpi" deriva dalla voce latina "Alpes (Montes)", termine con cui si era soliti indicare il sistema montuoso che divideva la penisola italica dal resto d'Europa. In realtà, i Romani non fecero altro che "latinizzare" un termine ben più antico, di chiara origine preromana, la cui radice "alp", probabilmente mediterranea, stava ad indicare la "pietra", la "roccia". Qualcun altro ha avanzato però l'ipotesi che "alp" derivi da un ceppo centro-asiatico, in riferimento a "terre alte" o "luogo elevato". Tale interpretazione verrebbe confermata dal fatto che anche nell'uso corrente di oggi si propende a dire "sull'alpe" per indicare un luogo (un pascolo, una baita, un rifugio) che si trovi nel punto più elevato di un'area montuosa. A dirla tutta, il termine "alpe", letteralmente, significa proprio "prateria d'alta quota". Non a caso, la voce "alpeggio", da esso derivato, sta ad indicare la pratica di condurre il bestiame, durante la bella stagione, sui pascoli d'alta quota. Quest'ultima teoria sull'origine del nome "alpi", ad oggi maggiormente sostenuta, ha fatto decadere una terza ipotesi, che vedeva individuata nell'aggettivo latino "albus" (cioè "bianco") l'origine del termine in questione. "Albus", infatti, avrebbe rimandato al colore della neve e dei ghiacciai che ricoprono le montagne alpine. ALPI LIGURI Denominazione del tutto recente, essa prende origine dalla regione Liguria dove si estende gran parte del territorio individuato da questa porzione alpina (la propaggine settentrionale occupa parte del Cuneese). Anche in passato troviamo qualche riferimento alle "Ligures Alpes", molto probabilmente per indicare l'area montana ove era stanziata l'antica popolazione dei Liguri (settore alpino occidentale). ALPI MARITTIME "Alpes Maritimae": così era chiamata l'antica provincia augustea che aveva come capoluogo l'antica Cemenelum, oggi Cimiez, nei pressi di Nizza. Solo una piccola porzione di questo settore alpino si trova in territorio italiano (Piemonte). ALPI COZIE Singolare l'origine di questo nome, da attribuirsi ad un re dell'antica popolazione dei Liguri, Marco Giulio Cozio, che controllava l'intera valle della Dora Riparia, dopo l'alleanza che il padre, Donno, strinse con i Romani. Non a caso, il capoluogo della provincia augustea delle "Alpes Cotiae" era Segusium (Susa), ancora oggi centro nevralgico di tutta la la valle. ALPI GRAIE Sembra del tutto sopito il dubbio sull'origine di questo toponimo. "Gre" (o "gra"?) dovrebbe infatti essere una radice celtica il cui significato è collegato quello di "roccia". L'influenza che la cultura celtica ebbe sui luoghi nord-occidentali dell'arco alpino sembra dunque all'origine della denominazione delle "Alpes Graiae". ALPI PENNINE Anche qui sembra forte l'influenza celtica: la radice "penn", col significato di "vetta" o "cima", potrebbe essere all'origine della denominazione delle "Alpes Poeninae", anche se qualcuno vorrebbe far derivare la suddetta radice da un ceppo anatolico. I dubbi rimangono. ALPI LEPONTINE Pochi dubbi sull'origine delle Alpi Lepontine, sicuramente legata all'antica popolazione dei "Leponzi", stanziata in un territorio oggi riconducibile alla Svizzera Italiana. Medesima origine, che confermerebbe la tesi sopra esposta, avrebbe avuto il nome della Val Levantina, che scorre interamente in questo territorio (alto bacino del Ticino). ALPI RETICHE Molto interessante la storia di questo toponimo che lega la sua origine all'antica popolazione dei Raeti, di ramo etrusco, costretta a rifugiarsi nei luoghi più nascosti delle Alpi Centrali onde sfuggire alle invasioni dei Celti che perseguitavano le aree padane. Con la conquista romana l'area occupata dai Raeti venne denominata Raetia e (per via della sua grande estensione) divisa in due grandi province: la Raetia Prima (più interna, corrispondente all'attuale Alta Lombardia), e la Raetia Secunda (estesa sul versante nord-alpino fino alle rive del Danubio). ALPI OROBIE Nome di utilizzo recente ma di origine assai antica, da ricondursi alla popolazione degli Orumbovii (chiamati da Plinio Orobii), di probabile origine celtica (anche se qualcuno la attribuisce ad un ramo ligure), cui si attribuisce la fondazione della città di Bergamo. Le Alpi Orobie cingono a sud il percorso medio della Valtellina. ALPI ATESINE L'origine del nome "Alpi Atesine" sembra legato al Fiume Adige (l' Athesis dei Romani) che nel suo alto corso ne determina il confine meridionale. In realtà quest'area montuosa, per lungo tempo ascritta nel territorio austriaco ed annessa alla grande regione tirolese, ne ha assorbito i caratteri culturali, per cui è ancora oggi in voga la denominazione di "Alpi Tirolesi", distinte in Meridionali (Italia) e Settentrionali (Austria). ALPI DOLOMITICHE Denominazione recente sia nell'utilizzo che nell'origine, essa deriva dalla più nota voce "Dolomiti", a sua volta derivante da "dolomite", il minerale costituente la dolomia, roccia sedimentaria che si trova in grande quantità in queste montagne, e così chiamata in onore del suo "scopritore", il geologo francese Déodat de Dolomieu (seconda metà del XVIII sec.). Suddetta area, fino alla metà del XIX secolo, era denominata Alpi Veneziane o Tridentine. ALPI CARNICHE Denominazione molto antica, già in uso in epoca romana ("Alpes Carniae"), e risalente alla popolazione dei Carni, stanziatasi in una zona compresa tra gli alti bacini del Piave e del Tagliamento. ALPI GIULIE All'epoca dei Romani conosciute come le "Alpes Juliae", o come gli "Ocra Montes", trovarono origine nel toponimo (anche se non v'è certezza assoluta) dalla "Gens Iulia", che attribuì anche il nome ad una località della zona, "Forum Iulii", l'attuale Cividale del Friuli.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.35: A6 Torino-Savona

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Carmagnola (Km. 13,1) e Ceva (Km. 81) in entrambe le direzioni..…

h 19.34: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di Pero e Svincolo Sesto San Giovanni-..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum