Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

A Febbraio le nubi prediligono il sud

Perché spesso durante il secondo mese dell’anno le precipitazioni sono più abbondanti sulle regioni meridionali, mentre le Alpi ricevono meno neve che nella prima parte dell’inverno?

Curiosità - 17 Febbraio 2003, ore 15.13

A Febbraio normalmente si assiste alla formazione di molte depressioni atmosferiche sul Mediterraneo occidentale, strutture che poi si trasferiscono fra il Tirreno meridionale e lo Ionio; con questa configurazione le precipitazioni, spesso a carattere di acquazzone sulla costa e di neve abbondante sui monti, interessano in particolare il meridione, mentre sul resto della Penisola soffiano venti secchi e freddi, o addirittura si hanno giornate splendide. Ma come mai questo non accade a gennaio o addirittura a dicembre? Perché con l’aumento graduale della frequenza di scambi termici fra il Polo e l’Equatore, che si concretizzano con la disposizione sui meridiani dell’asse degli anticicloni e delle depressioni più estese, si possono generare delle situazioni di blocco che portano alla persistenza di alcune configurazioni bariche particolari. Nella stragrande maggioranza degli inverni il “blocking” più usuale vede l’anticiclone delle Azzorre risalire verso N o NE per andare poi verso la Groenlandia o la Scandinavia e fondersi con anticicloni termici già presenti in zona: nel secondo caso buona parte dell’Europa centrale viene interessata da valori di pressione piuttosto elevati, così come le regioni settentrionali italiane; al contrario al sud nascono le depressioni. Soprattutto in casi del genere le perturbazioni atlantiche vengono spinte ad alte latitudini e non si avvicinano al Mediterraneo, portando il loro carico di piogge ed il loro respiro mite lontano da noi; viviamo di conseguenza un mese piuttosto freddo, ventoso, e con molte nubi sulle regioni meridionali a causa del contrasto fra l’aria continentale in arrivo e quella mite ed umida preesistente

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.02: A1 Diramazione Roma Sud

incidente

Incidente a San Cesareo (Km. 5) in uscita in direzione da autostrada Milano-Napoli dalle 17:58 de..…

h 18.01: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Svincolo San Miniato Basso (Km. 35) in uscita in direzi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum