Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Vento forte e mari agitati, è stato un sabato nero sull'Italia

Collegamenti marittimi in crisi, danni per alberi abbattuti e purtroppo anche una vittima nel Livornese.

Cronaca meteo - 18 Dicembre 2011, ore 11.14

  La nave temeraria che ha sfidato la furia del mare, pur con 12 ore di ritardo nella partenza, è stata quella della Tirrenia per Genova che ha preso il largo alle 6 del mattino, mentre avrebbe dovuto salpare ieri sera. La Sardegna esce così dall'isolamento più completo dovuto alle pessime condizioni dei mari circostanti a causa del Maestrale forza 9.

Una intensa mareggiata ha sferzato ieri, sabato 17, il litorale romano, provocando apprensione negli operatori balneari e nei pescatori. Sono state ore cruciali per i pescherecci di Fiumicino all'interno del porto canale, dove si è sfiorata la tragedia. Alcuni pescatori sono rimasti contusi sulle barche tutta la notte per governare la difficile situazione, tra cavi e bitte rotte, e barche che si giravano su se stesse, rischiando di affondare.

La libecciata si è fatta sentire violentemente anche in Liguria, in particolare nel levante. Sotto pressione le Ciqnue Terre. Nel comune di Monterosso, ancora in ginocchio per la recente alluvione, è stato maggiormente flagellato il molo del borgo vecchio. La mareggiata ha creato danni anche a Vernazza. Su tutto il Levante, a partire dal Genovesato, le onde sabato hano raggiunto punte fino a 6 metri.

Non è mancata di entrare nella cronaca nera della giornata anche la Campania. Il mare forza 5 ed il vento che ha soffiato fino a 40 nodi hanno bloccato navi, aliscafi e catamarani nei porti, isolando Ischia, Procida e Capri dalla terraferma. Una sola corsa è stata effettuata in mattinata da Capri verso Napoli, poi il blocco totale. Anche in questo caso si è è trattato di una vera e propria tempesta di Libeccio, con onde che hanno superato i cinque metri di altezza.

Tragedia infine nel Livornese, dove un anziano è morto cadendo nel tentativo di riparare il tetto della propria abitazione danneggiato dal vento forte. Nell'immagine onde di Maestrale nei pressi dell'Argentiera (Ss), in Sardegna.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum