Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sardegna alluvionata: situazione difficile e martedì pomeriggio tornerà a piovere

Allagamenti, evacuati e dispersi: la cronaca della giornata odierna, lunedì 18 novembre, è un vero bollettino di guerra. Nelle prossime ore ci aspettiamo una temporanea tregua delle precipitazioni.

Cronaca meteo - 18 Novembre 2013, ore 22.01

 Sta ormai raggiungendo le proporzioni di una vera e propria alluvione la situazione meteorologica sulla Sardegna. Tecnicamente si è trattato del passaggio di una linea di convergenza di tipo marittino con struttura a "V", ovvero un esercito di temporali posti in linea, con pescaggio sul mare e, nel caso contingente, ulteriormente intensificati dall'azione di sbarramento orografico operato dalle montagne dell'Isola sui venti di Scirocco.

In concreto è stato un vero disastro: da Olbia a Oristano, da Nuoro a Cagliari, nessuna provincia è stata risparmiata dalla furia degli elementi. Impressionanti gli accumuli di pioggia caduti nell'arco della giornata: oltre 200 millimetri di pioggia (200 litri per ogni metro quadrato) nel Nuorese, 150 millimetri nell'Oristanese, 120 millimetri nel Cagliaritano.

Nel medio Campidano sono stati utilizzati addirittura i gommoni della Protezione Civile per soccorrere i comuni rimasti isolati per gli estesi allagamenti. Nubifragio particolarmente violento nel comune di Uras, a poca distanza da Oristano. Emergenza anche ad Olbia: le piogge torrenziali, cadute per tutta la giornata, hanno messo in ginocchio la città. Protezione civile e forze dell’ordine stanno cercando di verificare alcune segnalazioni relative a persone disperse. Si tratterebbe di un uomo e di un bambino, rimasti coinvolti nel crollo di un terrapieno nel comune di Raica, ad ovest della città. 

Intanto corre sui social network la disperazione del sindaco di Galtelli (Nuoro) Giovanni Santo Porcu. Nel comune sono state evacuate 80 famiglie per l’esondazione del fiume Cedrino. 

L'intensa perturbazione sta lasciando l'Isola, seguita da condizioni di variabilità. Le timide schiarite che ci aspettiamo domattina (martedì) saranno seguite da nuove piogge a partire dal pomeriggio, comunque non intense come le precedenti. 

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum