Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

QUEL SOFFIO DALL'EST ...

Da oltre 48 ore soffia senza sosta il vento dall'est europeo diretto verso la pianura padana

Cronaca meteo - 15 Gennaio 2001, ore 14.14

PIETRAMARAZZI (AL). Le ultime precipitazioni ci hanno ormai abbandonato da venerdì 12 quando, sospinta da forti raffiche provenienti da nord - est, la pioggia ha insistito senza tregua per venti ore con un apporto di ben 25 mm che, vista la stagione, non sono da ritenere affatto trascurabili. Grande e' il rammarico per non aver visto trasformarsi in neve queste ultime precipitazioni, ma il termometro e' stato inflessibile: il soffio dall'est ha permesso un calo delle temperature nella giornata di venerdì quantificabile in circa tre gradi nell'arco della giornata, facendo scendere la colonnina di mercurio dai 6,1 gradi delle ore 15 ai 3,2 delle 23. Dopodiché da sabato solo un susseguirsi di annuvolamenti più o meno intensi dovuti al comprimersi delle correnti da nord - est contro il muro delle alpi occidentali, ma nessun apporto precipitativo né solido né liquido. Nel frattempo l'alta pressione si e' dimostrata in veloce rimonta e le raffiche di vento, soffiando per tutta la giornata di domenica con punte superiori ai trenta chilometri orari, hanno determinato un notevole calo del tasso di umidità dell'aria, non permettendo alle temperatura massima di arrampicarsi oltre i 3,7 gradi. La notte e' trascorsa senza particolari fenomeni atmosferici : da segnalare la minima registrata questa mattina lunedì 15 gennaio di 3,1 gradi sotto lo zero in condizioni di vento costante intorno ai dieci,quindici chilometri all'ora. Gradualmente e lentamente la spinta del vento sta perdendo forza: qualora la prossima notte ci trovassimo in condizioni di calma di vento, potremmo sperare in un sensibile calo delle temperature minime. Una speranza che ora dopo ora diventa sempre piu' concreta proprio perché la formazione di un cuscinetto d'aria fredda al suolo sarebbe di ottimo auspicio per nuove precipitazioni nevose che da giovedì potrebbero interessare le nostre regioni. Incollati alla colonnina di mercurio dal tramonto all'alba per i prossimi due giorni aspettiamo fiduciosi l'evolversi degli eventi.

Autore : Matteo Robbiano

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum