Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prima NEVE sulle Alpi atesine e sulle Dolomiti sino a 2000 m

La cronaca di una bianca domenica di fine agosto sul Trentino Alto Adige

Cronaca meteo - 1 Settembre 2003, ore 08.03

Dai corrispondenti Paolo Sartori e Michele Gravina: Finalmente é arrivata... La Dama Bianca ieri ha, per la prima volta nella stagione,imbiancato le Dolomiti Trentine riuscendo a spingersi in alcuni casi anche sino quasi i 2000 mt. Lo spettacolo offerto dal gruppo del Latemar e dalla catena dei Lagorai é stato per qualche ora veramente suggestivo, permettendo a tutti gli amanti della neve di assoporare un primo assaggio d'inverno. La giornata era iniziata con un cielo tra il variabile ed il nuvoloso, ma rapidamente gia' nel corso della prima parte della mattina,si è assistito ad un netto peggioramento delle condizioni atmosferiche. La pioggia é caduta piuttosto abbondante con accumuli che in alcuni casi hanno raggiunto a fine episodio i 35 mm. La caratteristica di tale peggioramento é stato pero' il brusco e netto calo delle temperature. Dopo valori minimi notturni che si erano comunque tenuti sopra i 10° sino ai 1500 mt,la colonnina di mercurio, con l'entrata dell'aria fredda, é letteralmente crollata, tant'é che ai 1000 mt intorno mezzogiorno si registravano solo 9.8°! A partire dal primo pomeriggio il cielo é andato via via rasserenendosi e non si é piu' verificato alcun evento precipitativo. Michele Gravina Dopo 3 mesi di caldo con lo zero termico che si è mantenuto costantemente attorno a quota 4000m, ed anche molto oltre per alcuni periodi, nella notte tra sabato e domenica è tornata a cadere la neve sui rilievi della Alpi Atesine. Sul ghiacciaio della Val Senales sabato sera la temperatura a quota 3200m era ancora a +3°C, e deboli rovesci di pioggia interessavano il ghiacciaio omonimo. Nella notte la temperatura, sotto la spinta di intensi venti freddi settentrionali, ha inziato a diminuire, sino a che lo zero termico al mattino seguente si è portato ben sotto quota 3000m, con la neve che ha toccato il suolo oltre quota 2400m circa stravolgendo totalmente un paesaggio che sino a poche ore prima rivelava i grossi danni provocati dall'intenso e prolungato caldo dell'estate 2003. Con un sottile strato bianco tutto è stato cancellato, e il candore della neve ha fatto velocemente scordare le sofferenze trascorse dando nuova vita al paesaggio. Paolo Sartori

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.13: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Bolog..…

h 16.11: A52 Tangenziale Nord Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SP9 Vecchia Valassina e Svinc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum