Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MARZO nel bellunese: a LONGARONE interrotta la siccità che durava da 90 giorni, precipitazioni così scarse solo nel 1993

A cura dell'Arpav, centro valanghe di Arabba. 2 soli giorni di maltempo in tutto il mese

Cronaca meteo - 4 Aprile 2005, ore 14.41

Solo due giorni di maltempo in tutto il mese di marzo nel bellunese. Il marzo 2005 è risultato nel complesso meno piovoso e un po’ più freddo del normale. L’andamento meteorologico nel corso del mese si può suddividere in tre periodi ben distinti: il primo (primi 12 giorni) di stampo tipicamente invernale, con una straordinaria ondata di freddo nei giorni 1 e 2 e con nevicate anche copiose nei fondovalle prealpini, il secondo (dal 13 al 24), dai caratteri primaverili, con temperature molto miti ma ancora siccitoso, il terzo (dal 25 in poi) in cui sono arrivate anche le piogge sottoforma principalmente di rovesci. Da rimarcare il notevole sbalzo termico che si è avuto nella prima metà del mese, quando si è passati da valori bassissimi (a causa delle ultime due irruzioni di aria artica, di una serie iniziata a fine gennaio) a valori ben superiori alla norma. Fra la minima del giorno 1 e la massima del giorno 18 c’è stata una differenza di 41°C a Feltre (da -19 a +22) e ben 54°C in Valmenera-Cansiglio (da -35 a +19). Le temperature medie mensili sono risultate generalmente mezzo grado inferiori alla norma, nonostante il periodo di caldo anomalo dal 16 al 20 e le temperature sempre un po’ superiori alla norma nell’ultima decade. Questo sta a ribadire il carattere di eccezionalità del freddo di inizio mese, che ha avuto quindi un peso notevole nel bilancio termico mensile. Il giorno 1 si sono registrate temperature da record per quando riguarda il mese di marzo e che in molte zone non si avevano dal gennaio 1987 (sul Cansiglio bisogna risalire al gennaio 1985). Le precipitazioni totali mensili sono state ancora scarse, se si considera che è piovuto o nevicato la metà del normale, in un mese statisticamente non ricco di precipitazioni. Dall’inizio dell’anno il deficit pluviometrico si aggira fra il 70 e l’80%, riscontrabile nel recente passato solo nel 1993. La nevicata di 15 cm del giorno 3 ha formalmente posto fine al periodo di siccità a Belluno, durato 64 giorni, mentre nella vicina zona di Ponte nelle Alpi - Longarone si è dovuto attendere il 28 marzo per la fine della siccità, durata qui ben 90 giorni. Eventi principali del mese. Giorno 1: ondata di freddo eccezionale, con minime di -19°C a Feltre, -24°C a Padola, -29°C al Passo Campolongo e -30°C a Pian Cansiglio, in questo giorno si registrano anche temperature ovunque sotto lo zero anche di giorno; giorno 2: straordinaria escursione termica giornaliera di 34°C in Valmenera (min -33, max +1); giorno 3: nevicata di 30 cm a Feltre. giorno 7: nuova ondata di freddo con -24°C a Passo Cimabanche ed effetto wind-chill (temperatura avvertita dall’organismo a causa del vento) di -40°C sulla Marmolada; giorno 12: forte brezza pomeridiana a Valle di Cadore (46 km/h); giorni 17, 18 e 19: temperature di 23.5°C ad Agordo, 23°C a Domegge (record eguagliato per il mese di marzo), 20°C a Cortina; giorno 19: l’inversione termica notturna raggiunge il suo massimo, con una minima di +10°C sul Monte Avena e temperatura notturna che sulla verticale di S. Giustina aumenta di ben 8°C salendo dai 300 m del fondovalle a 1000 m di quota. In tutto si sono contati 13 giorni di bel tempo, 16 di variabilità e 2 giorni di maltempo.

Autore : Bruno Renon

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.44: A2 Autostrada del Mediterraneo

fog

Nebbia fitta nel tratto compreso tra Svincolo Bagnara Calabra (Km. 412) e Svincolo Scilla (Km. 423,..…

h 05.42: S03 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (diramazione per Pisa)

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Svincolo Gello-Bivio Allacciamento Fi-Pi-Li per Livorno (Km. 58) e P..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum