Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Mareggiate e neve in Calabria

Il maltempo di sabato.

Cronaca meteo - 1 Marzo 2004, ore 07.47

Previsioni di MeteoLive ampiamente rispettate in Calabria. La drastica discesa di pressione, con valori inferiori ai 1000 hPa del venerdi sera, lasciava presagire un sensibile mutamento delle condizioni meteo. La mattinata di sabato iniziava con cielo irregolarmente nuvoloso su tutto il territorio, con leggeri sprazzi di pioggia. Nel corso della giornata la copertura diventava estesa e spessa e, già intorno alle 13.00, dopo una rotazione del vento dai quadranti meridionali a quelli occidentali, le precipitazioni diventavano più intense interessando il territorio della provincia di Catanzaro, Vibo e Cosenza. Nel corso del pomeriggio il vento iniziava a salire di intensità e, come peraltro previsto da MeteoLive, diventava rafficato. Anche la pioggia aumentava, diventando localmente ed a tratti accompagnata da grandine. Comparivano i primi fulmini, seguiti da tuoni. Era il vento comunque protagonista: raffiche superiori ai 40 nodi sul litorale lametino, 54 nodi la punta di raffica raggiunta a Crotone, ben 58 nodi, ed è record della giornata , in serata la punta registrata a Monte Scuro. Inevitabilmente, iniziava a crescere il moto ondoso lungo tutta la costa tirrenica. Una forte mareggiata interessava tutto il litorale già dal primo pomeriggio. Ben presto registrate Altezze d'Onda di circa 3.0 metri, salite in serata alla misura massima di 3.90 metri. Ed anche in questo caso si è trattato di un valore tra i più alti raggiunti negli ultimi tempi. Inferiori le altezze registrate sul litorale jonico, sottovento rispetto allo spirare delle correnti al suolo che rimanevano sempre occidentali. In Sila ha iniziato nevicare intorno alle 11.00 e, dopo neanche 24 ore, sono stati ben 30 i cm. di neve accumulati. Nevicate su tutti i rilievi calabresi, già intorno agli 800 metri nelle vallate più interne del cosentino. Inevitabili, in serata, le difficoltà di percorrenza delle strade, soprattutto quelle interne e montane a causa del fondo reso viscido dalla coltre di neve mista a ghiaccio.

Autore : Ugo Notaro

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.45: TG-BO Tangenziale Di Bologna

coda

Code nel tratto compreso tra Svincolo 4 Aeroporto Bologna Borgo Panigale (Km. 9,2) e Svincolo 7 Bol..…

h 18.40: A12 Genova-Rosignano

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Genova Est (Km. 4,2) in uscita in entrambe le direzioni..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum