Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ITALIA: news dalle regioni

Le notizie delle ultime 24 ore.

Cronaca meteo - 31 Luglio 2003, ore 10.13

DALLA BASILICATA Finalmente da mercoledì mattina l'aria, nella zona del Vulture, è diventata più respirabile! Infatti, venti freschi da nord hanno spazzato via quella cappa afosa che ci attenagliava già da alcune settimane. Le temperature sono calate sensibilmente: ieri alle 17:30 si registravano 26°C, contro i 32°C del giorno 29/7. Alle 21:00 la temperatura è scesa a 22°C e nella notte si è portata sui 17°C. Stamattina alle ore 7:00, si registravano 18°C.I l cielo e splendidamente azzurro, con qualche nube stratiforme da contorno. Soffia una leggera brezza da nord. Report di Francesco Sperduto DALLA SARDEGNA Nel contesto di questa monotona estate sarda, contraddistinta da temperature sempre elevate, si iniziano a notare gli effetti dell'aria proveniente da nord sul tasso di umidità e sulle temperature che, almeno nella parte settentrionale dell'isola stanno facendo registrare valori molto miti. Continua invece il forte caldo a Cagliari che anche ieri, con 35 gradi, è stata la città più calda d'Italia. Da notare che i 35 gradi si sono registrati fino alle 17 con un forte vento da nord est, metre alla stessa ora Alghero si attestava sui 28 gradi. Da registrare inoltre locali annuvolamenti lungo i rilievi nel pomeriggio, sopratutto sulla parte orientale dell'isola. Report di Luca Sulcis DALLA LOMBARDIA Temporali sparsi nelle ultime ore sulla regione dopo la splendida giornata di mercoledì. Nessun problema per la viabilità, solo qualche raffica di vento tra le 4 e le 5 del mattino sul Milanese. Dalle 10 è tornato a splendere il sole ma in un contesto ancora instabile. Minima a Milano centro di 20°C. Report di Paolo Galli DALLA CALABRIA Poco o nulla da segnalare a parte una riduzione del gran caldo. L’alta pressione africana si allontana portandosi via con se quei valori elevati di temperatura. La giornata è stata complessivamente buona su gran parte del territorio; solo sulla parte più settentrionale si è verificato qualche isolato rovescio pomeridiano. Fronte incendi: le zone interessate cosentine sono ricadenti nei comuni di Orsomarso, Carolei, Rende, San Pietro in Amantea, Verbicaro, Buonvicino, Villapiana, Tortora, Lago, San Lucido, Cetraro, Acquappesa, Altomonte, Diamante, Buonvicino, Acquaformosa, Oriolo, Cetraro, Papasidero, Corigliano, Trebisacce, Grisolia, Mendicino e Fiumefreddo. Ad Oriolo e' stato necessario l'intervento di un elicottero S64 del COAU in localita' Cozzo Santo Stefano. Corpo forestale dello Stato e Vigili del Fuoco sono stati impegnati anche in numerose localita' della provincia reggina per fronteggiare gli incendi, agevolati dal vento. Dopo un'ora di lavoro e' stato circoscritto il fuoco che ha interessato parecchi ettari di bosco ( castagneto, querce e uliveto) in localita' Ciano di Sant'Alessio in Aspromonte. Alcune temperature massime registrate: Reggio C. +33°C (molto afosa), Tropea +33°C, Condofuri +31°C, Crotone +30°C. E intanto si aspetta, quasi come una liberazione, il fronte temporalesco in arrivo per le prossime ore. Report a cura di www.calabriameteo.it DAL CANTON TICINO Giornata piuttosto tranquilla anche quella di mercoledì, con predominio del sole, del cielo sereno ma, a differenza dei giorni precedenti, senza vento, che si è spento nelle prime ore della notte scorsa. Che il vento era cessato lo si notava già dal fatto che le minime, rispetto alla notte precedente, avevano perso fino a 5 gradi nelle zone dove aveva imperversato il favonio, dai 20-23° sono scese fino a valori compresi fra 16 e 19° e, come diretta conseguenza, si è avuto anche un incremento dei valori massimi di ca. 2-3°, portatisi tra 28 e 32°, e un incremento del tasso d'umidità minimo salito da 25-30% fino intorno al 40% con leggero aumento del disagio fisico dovuto all'afa. Solo verso il tramonto si sono presentati i segnali dell'avvicinamento di un fronte freddo atlantico, segnali sotto forma di un aumento di nuvolosità altostratiforme, seguiti a breve distanza dalla formazione della prima cella temporalesca che, partita sul massiccio del Monte Rosa, ha imboccato prima una direzione puramente orientale rinforzandosi e poi, giunta sul Verbano ha virato a NE coinvolgendo l'alto Verbano e il piano di Magadino con piogge anche di forte intensità ma molto localizzate. La cella principale è andata poi spegnendosi con le ultime deboli piogge sul Sopraceneri. Valori a Lugano nord: temp +17.4°/+32.1° umidità 28% / 62% pressione 1011.6hPa / 1017.4hPa vento max da NNW a 19.5km/h Report di Steve Sosio

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.26: A1 Roma-Napoli

incendio

Incendio nel tratto compreso tra Allacciamento Diramazione Roma Sud (Km. 576,3) e Valmontone (Km. 5..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum