Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ITALIA: news dalle regioni

Dai nostri corrispondenti...

Cronaca meteo - 24 Giugno 2003, ore 09.47

DOLOMITI TRENTINE La giornata di lunedì ha visto un sostanziale cambiamento delle condizioni meteo sulle Dolomiti Trentine rispetto ai giorni precedenti. Dopo una mattinata trascorsa all'insegna del sole e del caldo, in cui pero' il tasso relativo di umidita' si e' portato intorno a valori del 50-60% causando per la prima volta, in questo scorcio d'estate, condizioni di afa, nel pomeriggio la situazione e' andata progressivamente e nettamente peggiorando. Sin dalle prime ore pomeridiane, infatti, la cumulogenesi e' apparsa subito esaltata rispetto ai giorni passati ed intorno le 18,l0 lo sviluppo di diversi focolai temporaleschi, ha fatto si' che nessuna area della zona fosse risparmiata dalle precipitazioni. Chiaramente i fenomeni sono risultati piu' diffusi ed intensi sulle cime, ove localmente hanno assunto anche carattere grandinigeno(Rosengarten e Sassolungo). In questo frangente la temperarura e' letteralmente e velocemente crollata, portandosi a 1000 mt dai quasi 30° delle ore 17 ai 15° delle 19.30. Le precipitazioni si sono poi esaurite definitivamente poco dopo le 21. Durante le ore notturne la temperatura e' scesa ulteriormente e gia' a 1300 mt si e' arrivati a toccare i 10° di minima. Report di Michele Gravina VALLE D'AOSTA: La caratteristica principale della giornata di ieri e' stata la variabilità. La mattinata si era aperta con cielo poco nuvoloso e con la temperatura su valori già elevati e in progressivo aumento. Poi nel corso delle ore le nubi sono comparse molto velocemente dietro le creste e la temperatura ha frenato la sua corsa verso il rialzo, infatti abbiamo registrato un rovescio di pioggia molto breve (mini-temporale) a Champorcher, che e' riuscito appena a bagnare l' asfalto ma ha segnato la giornata. Logicamente a questo punto mi aspettavo un pomeriggio temporalesco invece verso le 17.00 ecco il dissolversi delle nuvole e il cielo tornare nuovamente poco nuvoloso. A livello regionale non si segnalano precipitazioni di rilievo, solo qualche isolato temporale sui rilievi piu' alti, ma dai dati che abbiamo a disposizione non si hanno notizia di accumuli rilevanti. Da segnalare che a Pontboset (paesino della Valle di Champorcher a 780 m. di quota) nel pomeriggio si e' scatenato un mini-temporale abbastanza intenso che ha fatto registrare qualche mm. di accumulo, comunque questo fenomeno si verifica spesso in quella zona che ha una attivita' temporalesca molto elevata (a Pontboset si e' registrata anche la massima precipitazione giornaliera con 372,4 mm in 24 ore!). Report di Matteo Martuccio CAMPANIA Ennesima giornata di sole splendente lunedì in Campania, le uniche note degne di rilievo rispetto al giorno precedente sono rappresentate dal lieve aumento generalizzato delle temperature massime, che hanno raggiunto i 29°C a Salerno, i 30°C a Napoli ed i 33°C ad Avellino e Caserta. Nel pomeriggio non si sono verificati fenomeni termoconvettivi nelle località più importanti della regione, solo qualche velatura ha fatto la sua comparsa specie lungo le coste. A Napoli alle 21,30 rilevavo 26°C ( +1°C rispetto al giorno precedente) ma in compenso l'U.R. scendeva al 40% (la metà rispetto al giorno precedente). Report di Luca Montella LOMBARDIA Ancora grande caldo in Lombardia con 35°C a Milano, asfalto in deformazione, sofferenza della popolazione, messa a dura prova da un tasso di umidità del 57%. Isolate formazioni di cumuli hanno interessato l'est della regione. Report di Paolo Galli TOSCANA Poche note di rilievo da appuntare per quanto riguarda la Toscana. Anche lunedì giornata quasi fotocopia delle due precedenti con cielo sereno con qualche innocua velatura e tanto caldo. Da segnalare una discreta ventilazione da S-SW che ha preso corpo già dal mattino rinforzandosi nel pomeriggio e che ha permesso all'aria di non ristagnare, perlomeno nella provincia di Arezzo. Dai dati termici si evince che anche lunedì la città di Arezzo è stata una delle più secche (o meno umida - a seconda dei gusti) della regione: infatti alle 14 si segnalava: Arezzo con 32° e il 32% di umidità relativa, (alle 17 massima con 34°) Firenze con 34° e il 46% di umidità relativa Grosseto con 31° e il 58% di umidità relativa Pisa con 32° e il 59% di umidità relativa. Report di Alessandro Nardi

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.02: SS51 Di Alemagna

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio Perarolo Di Cadore (Km...…

h 18.00: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra San Vittore (Km. 678,6) e Cassino (Km. 669,6) in direzione Roma..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum