Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ITALIA: le news dalle regioni

La cronaca delle ultime 24 ore su alcune regioni italiane.

Cronaca meteo - 30 Luglio 2003, ore 11.01

DALL'UMBRIA Nella notte tra lunedì e martedì rotazione dei venti da W ad E/NE, con il sopraggiungere di aria più fresca, evento testimoniato pure dal calo delle minime, comprese tra 13°C dell'Alta Umbria ed i 19,5°C delle zone attorno al lago Trasimeno. La mattinata di martedì inizia nuovamente serena, ciò permette alle temperature di salire rapidamente, con punte comprese tra 31° e 35°. Nel primo pomeriggio intensificazione dell'attività cumuliforme, anche se poi l'unico nucleo temporalesco che ha interessato la regione è giunto dal Casentino in fase calante, regalando qualche piovasco alla fascia preappenninica dell'alta Umbria e poche gocce alle zone comprese tra Città di Castello e Perugia. Report di Fabio Pauselli, Città di Castello DALLA CAMPANIA Giornata, quella di ieri, ancora nel complesso sofferta per la Campania, anche se fortunatamente sul finire un minimo di sollievo l'ha concesso. Iniziata con un cielo impegnato da nubi marittime che a tratti oscuravano il sole, è proseguita all'insegna del caldo afoso almeno fino a metà pomeriggio, quando -novità- dopo più di due settimane si è assistito ad una certa ripresa dello sviluppo di nubi cumuliformi nelle zone interne. Grosse conseguenze in verità non ce ne sono state, ma almeno le infiltrazioni fresche responsabili della cumulogenesi citata hanno avuto il merito di provocare un ridimensionamento, seppur modesto, della cappa soffocante che da tanto tempo ormai gravava implacabile sulla regione. Tra le temperature massime registrate segnaliamo i 30°C di Salerno, i 31°C di Napoli, i 33°C di Avellino ed i 34°C di Caserta. Alle 22,30 il cielo sul capoluogo partenopeo era sereno, con una pressione di 1016hPa, una temperatura di 27°C ed una U.R. del 61%. Report di Luca Montella DAL CANTON TICINO Bellissima giornata estiva soleggiata, mite, ventosa e secca: il bassissimo contenuto di umidità nell'aria ha permesso di mantenere per tutto il giorno un cielo completamente sgombro da qualsiasi tipo di nube, specialmente cumuliforme, persino sui rilievi più alti del Ticino settentrionale, dove però si è avvertito un certo raffreddamento, dovuto alla corrente da NW che ha fatto scendere lo zero termico da 4000 a 3400m. Il notevole gradiente barico fra i due versanti delle Alpi (ca. 10 hPa ieri notte) ha favorito l'innesco di una corrente favonica al sud di esse, pur senza formare dello stau a nord di esse, in quanto l'umidità della corrente nord-occidentale era piuttosto bassa. Corrente favonica persistente durante tutta la giornata, con i suoi massimi in mattinata con raffiche oltre i 45 km/h, che ha impedito il normale raffreddamento notturno nelle zone esposte lasciando delle minime superiori a 20°, mentre nelle zone riparate, grazie alla secchezza dell'aria, si è scesi fin sui 16-18°. Pure le massime hanno risentito della presenza favonica, nonostante la sua attenuazione nel pomeriggio, fermandosi tra i 27 e i 30°: totalmente assente la sensazione di disagio fisico dovuto all'afa, visto che l'umidità nel pomeriggio è scesa fino al ragguardevole valore di 22% e mai salita oltre il 36%, indicativi pure i valori del punto di rugiada, che è rimasto in un intervallo tra i 3.1° e i 9.1°. Ulteriore calo del vento in serata. Valori a Lugano nord: temp +22.2°/+29.7° Report di Steve Sosio DALLA TOSCANA Giornata discretamente dinamica quella di ieri nei cieli della Toscana. La mattina è trascorsa con cieli sereni e temperature minime leggermente più basse rispetto a quelle precedenti grazie alla relativa minima influenza del passaggio temporalesco traslato dal nordest verso i Balcani. Già dalla tarda mattinata si è visto però lo sviluppo dei primi cumuli che, sfruttando l'insolazione diurna e il discreto tasso di u.r., si sono sempre più sviluppati nelle zone interne e appenniniche dando luogo nel primo pomeriggio a dei temporali sull'appennino lucchese e pistoiese anche piuttosto intensi (radar quasi a fondoscala) interessando marginalmente anche la pianura. Altre manifestazioni temporalesche si sono avute nell'aretino, soprattutto nella zona nord e basso Casentino, un leggero rovescio ha anche sfiorato la città di Arezzo e poi qua e là il Senese. All'asciutto come al solito le coste e la pianura maremmana. Le temperature prima degli episodi temporaleschi erano tutte di qualche grado sopra i 30 con tassi di u.r. abbastanza alti (43% a Firenze) poi sono scese di qualche grado (alle 17 Arezzo registrava "solo" 27 gradi) Col sopraggiungere della sera poi la situazione è migliorata dappertutto lasciando temperature abbastanza gradevoli un po' su tutta la regione. Report di Nardi Alessandro.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.37: A26 Genova-Gravellona Toce

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Diramazione Gallarate-Gattico (Km. 161,6) e Borgoma..…

h 01.27: A1 Firenze-Roma

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Incisa - Reggello (Km. 319,9) e Firenze Sud (Km. 300,9)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum