Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Italia e Svizzera: news dalle regioni

La cronaca di mercoledì 15 ottobre su alcune regioni italiane.

Cronaca meteo - 16 Ottobre 2003, ore 09.09

SVIZZERA Un afflusso di aria più secca ha messo fine alla densa copertura che imperversava da qualche giorno. La mattina si è aperta così come si era conclusa la giornata di martedì, vale a dire con banchi stratiformi compatti dovuti allo debole stau causato dell'afflusso da est sulla catena alpina, banchi che, come martedì, erano molto compatti e chiusi nelle zone meridionali ma più radi sull'alto Ticino: medesima pure la configurazione termica, con temperature maggiormente bloccate appunto sul mendrisiotto e luganese con valori non inferiori a 10-13°, rispetto al Sopraceneri dove i valori sono scesi fino a 5-6° a basse quote. Tuttavia, a partire dalla tarda mattinata dell'aria più secca è affluita, provocando un dissolvimento degli strati e degli stratocumuli, con schiarite sempre più ampie: tuttavia la natura comunque fredda dell'afflusso ha impedito un maggiore riscaldamento rispetto a quello effettivamente avvenuto e che ha portato i valori in tutto il cantone non oltre i 15-17°. Al nord delle Alpi si è avuta una giornata discreta, anche grazie alla poca diffusione che ha avuto la nebbia, tuttavia le temperature sono rimaste fresche attorno ai 15° le massime e quasi rigide (fra 3 e 6°) le minime. Lo zero termico si è collocato a circa 1800m d'altitudine, ma con fenomeni locali d'inversione termica, tant'è che ad alta quota difficilmente si è scesi sotto i -2 / -3°, oltre i 3000m. Ventilazione scarsa in tutto il paese, direzione dominante dai quadranti orientali. Report di Steve Sosio VALLE D'AOSTA Tipica giornata di stampo autunnale quella vissuta ieri qui in V.d'A. con il cielo che si è mantenuto coperto fin dal primo mattino per poi schiarirsi nelle ore tardo-pomeridiane e serali.A risentire della maggiore copertura nuvolosa è stata la parte orientale della regione dove ci sono state anche alcune brevi precipitazioni sui rilievi, ma quest' ultime sono risultate comunque molto deboli e confinate alle zone piu' esposte ai venti orientali che hanno continuato a soffiare per tutta la giornata.Dal punto di vista termico i valori sono calati in alcuni casi anche di numerosi gradi in particolare nei paesi di montagna facendo registrare diffuse gelate al di sopra di 1400-1600 m.Alla quota di riferimento di 1500 m. la temperatura diurna ha oscillato indicativamente fra 3-5 °C ed entrando nel dettaglio gli estremi termici appartengono alla citta' di Aosta che ha raggiunto una massima di 14 °C mentre i valori minimi piu' bassi sono stati raggiunti nelle alte valli d' Ayas e Rhemes N.D.Lo zero termico durante le ore centrali del giorno si è posizionato intorno i 2200-2300 m. anche se, in alcune zone è sceso fin verso i 2000 m.I venti come gia' accenato prima sono continuati a provenire dai quadranti orientali risultando di forza debole. Dati meteo di Aosta: Temp. max. 14 °C temp. min.6 °C precipitazione accumulata 0 mm. Report di Matteo Martuccio TOSCANA Giornata dominata dal sole, dal vento e dalle temperature massime in netta flessione, come ampiamente previsto in sede previsionale. Sin dal mattino su tutta la regione ha spirato un sostenuto vento di grecale che è divenuto via via sempre più freddo e intenso, in un contesto di cielo sereno o poco nuvoloso, ad eccezione delle solite zone in prossimità dello spartiacque appenninico che hanno avuto una nuvolosità più accentuata dovuta ad un certo sconfinamento dello stau. Le temperature massime hanno risentito in maniera marcata di queste correnti nord orientali tanto che si sono registrate delle massime di parecchi gradi inferiori alla precedente giornata. Ecco i dati registrati in alcune città alle ore 14, riferiti alle temperature e alla forza del vento: Arezzo 15° e vento a 20 kmh Firenze 17° e vento a 25 kmh Grosseto 20° e vento a 45 kmh Pisa 19° e vento a 30 kmh. Report di alessandro Nardi. PIEMONTE Il Piemonte, specie quello occidentale ha visto piogge di debole o moderata intensità con accumuli solo localmente di un certo rilievo come nel pinerolese dove sono caduti circa 20mm. Per quasi tutto il giorno lo stau ha caratterizzato il tempo sulla regione con temperatura minima di 8°C e massima di 14°C . In serata il cielo si è rasserenato permettendo alla temperatura di calare velocemente, alle 20:30 si registravano solo 7°C . CAMPANIA Giornata dai toni novembrini quella vissuta ieri in Campania. Già nel corso della notte cominciavano ad avere luogo le prime precipitazioni, che seppur di intensità mai accentuata si sarebbero protratte durante l'arco dell'intera mattinata, esaurendosi temporaneamente nel pomeriggio lungo le coste, a partire da quelle settentrionali della regione, ma persistendo invece su ampi tratti delle zone interne seppur in maniera disomogenea. Le temperature massime, registrate per lo più in mattinata quando il Grecale ancora non aveva acquistato veemenza, sono state di 19°C a Napoli ed a Salerno e di poco più di 16°C ad Avellino. Nella tarda serata il cielo si è coperto nuovamente un po' dovunque, con la pioggia che, sebbene debolmente, è ripresa a cadere a carattere sparso su ampi settori del territorio regionale. Sul finire della giornata sono stati registrati apporti pluviometrici di circa 6mm a Napoli, 10mm a Salerno e 17mm ad Avellino. Alle 23,30 sul capoluogo partenopeo pioveva debolmente, con una temperatura di 14,5°C, una U.R. del 73% ed una pressione di 1016hPa. Report di Luca Montella UMBRIA 14-15-16/10/2003 Ancora tramontana ed aria secca in Umbria,nel perugino stiamo per toccare di nuovo le 2 settimane senza precipitazioni, mentre nel ternano qualche localizzato rovescio s'è visto nella prima parte della settimana. I cieli molto nuvolosi di inizio settimana sono andati via via rasserenandosi e solo una costante ventilazione ha impedito alle temperature minime di scendere sui minimi stagionali. La sensazione di freddo è acuita dalla presenza della tramontana, le temperature minime come detto non sono scese molto, rispettivamente comprese tra 8°-10°martedì, 8°-10° mercoledì e 6,5°-8°stamattina .Le massime invece hanno subito un calo più marcato passando dai 23°-25° di martedì, ai 15°-18,5° di mercoledì. Attualmente la mattinata sta trascorrendo con cieli nuvolosi lungo la dorsale, poco nuvolosi nel resto della regione, tramontana moderata e temperature tra gli 11° ed i 14°. Report di Fabio Pauselli (Città di Castello - PG) LIGURIA La mattinata di mercoledì ha visto nubi irregolari soprattutto sui versanti padani dell'Appennino, dove si è avuta anche qualche debole pioggia. Lungo la costa locali addensamenti hanno interessato il settore centro-occidentale della regione, ma senza produrre precipitazioni. Nel pomeriggio il rinforzo delle correnti da NE ha determinato un generale rasserenamento, congiunto ad una diminuzione dell'umidità relativa. I venti si sono mantenuti forti settentrionali per tutta la giornata, soprattutto sul genovesato e sul ponente. Le temperature massime hanno oscillato sulla costa tra 17° e 19°. Più bassi i valori sui versanti padani, dove in alcuni casi non si sono superati i 12°. Report di Paolo Bonino

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.40: SS21 Della Maddalena

rallentamento

Traffico rallentato causa semafori non funzionanti a 2,459 km prima di Incrocio Moiola (Km. 9,2)..…

h 11.39: A7 Milano-Genova

coda incidente

Code per 1,5 km causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Casei Gerola (Km. 50) e Svincolo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum