Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il peggioramento di giovedì pomeriggio sul Bellunese

Cronaca della giornata.

Cronaca meteo - 11 Settembre 2003, ore 16.10

Come previsto ieri, nelle ore centrali della giornata di oggi si è verificato un temporaneo peggioramento del tempo, con rovesci temporaleschi, locali grandinate, abbassamento del limite delle nevicate e soprattutto forte raffiche di vento. A causare tutto ciò è stato un fronte freddo proveniente da nord-ovest, associato ad un vortice in quota (in pratica una massa di aria molto fredda presente alle quote superiori), in moto dal Mare del Nord ai Balcani. Il transito del fronte freddo, da nord verso sud, era stato perfettamente previsto, quello che i previsori non hanno potuto prevedere con precisione ieri è stata l'intensità dei fenomeni, a causa di un intensificazione del fronte una volta superato lo spartiacque alpino. (in tarda mattinata il fronte, relativamente debole aveva raggiunto velocemente l'Austria). Sulla zona dolomitica e prealpina si sono formate anche nubi temporalesche che tra l'altro hanno accentuato la violenza delle raffiche di vento. L'intensità del vento, difficilmente prevedibile ieri, è stata causata quindi da una situazione che è improvvisamente degenerata, all'interno del fronte, nelle ultime ore del mattino sulla zona alpina. Il fronte ha attraversato la provincia fra le ore 12 (primi rovesci nelle zone di Cimabanche, Misurina e Passo Monte Croce Comelico) e le ore 14.30 (ultimi fenomeni sui confini con il Trevigiano). Il vento ha raggiunto in molte zone velocità massime superiori a 50 km/h, con punte vicine ai 100 km/h in alcune zone molto esposte ai venti da nord, localmente anche a fondovalle (es. fra Longarone e Ponte nelle Alpi). Altro aspetto rilevate è stato quello del brusco abbassamento termico (5-10°C in meno di un'ora), che ha provocato un rapido abbassamento del limite delle nevicate. Fra le 13 e le 14 la neve è scesa sulla zona dolomitica fino a 1800-2000 m, ma localmente è scesa fino a 1600 m, come è successo ad esempio nella zona di Arabba. Sulle Prealpi il limite delle nevicate non è sceso generalmente sotto i 2200 m.

Autore : Bruno Renon

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.22: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Genova Bolzaneto (Km. 125,8) in uscita in entrambe le direzioni dal..…

h 07.19: A52 Tangenziale Nord Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SP131 Nova Milanese (Km. 9) e..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum