Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il maltempo nel Mondo, inondazioni in Brasile, fiaccola olimpica sotto la neve

Il tempo fa notizia. Due settimane di pioggia hanno messo in ginocchio alcune zone del Brasile con frane e inondazioni. Una nevicata accompagna la partenza della fiaccola olimpica dall'aeroporto di Londra. Spiccano anche i 20°C registrati a Mosca domenica 6 aprile

Cronaca meteo - 7 Aprile 2008, ore 11.03

Dopo le vicissitudini di Istanbul, le proteste susseguitesi in Grecia e gli scontri mortali avvenuti nella provincia cinese del Sichuan, le peripezie di queste Olimpiadi di Pechino 2008 hanno dovuto passare anche attraverso il maltempo. Anche se la partenza sotto la neve è stata finora il minore dei mali, la nostra fiaccola olimpica ha costretto il primo ministro inglese Gordon Brown ad un fuori programma londinese sotto i fiocchi che cadevano a larghe falde sopra Downing Street. E neanche fossimo in pieno inverno! Una autentica bufera di neve si stava nel frattempo abbattendo sull'aeroporto di Heathrow costringendo le autorità aeroportuali a chiudere due piste. Il tutto non ha comunque fermato la corsa dei tedofori. Dall'altra parte del mondo, esattamente in Brasile, sono state le piogge alluvionali a fare notizia. La causa potrebbe essere ricercata nel passaggio repentino dalle condizioni di Nina forte a un principio di Nino (seppur localizzato sui settori più orientali del Pacifico). Le regioni nord-orientali del grande Paese sud-americano sono sotto il giogo di pesanti piogge da oltre due settimane. L'emergenza più grave si è verificata nello stato di Paraiba dove lo straripamento del fiume omonimo ha causato vasti allagamenti. La situazione si è ulteriormente complicata quando la forza delle acque ha abbattuto una diga posta lungo il corso del fiume. L'acqua limacciosa ha sommerso vaste zone coltivate oltre che aree abitate. Le autorità brasiliane hanno reso noto che si contano 15 vittime, gli sfollati sono oltre 50 mila e che il governo ha stanziato fondi straordinari per 360 milioni di dollari, allo scopo di far fronte a questa grave calamità naturale. Anche la Russia sull'onda della cronaca meteo ma non per il maltempo. Sono le temperature elevate per la stagione a destare stupore. Stupore giustificato ma non il solito condimento allarmistico. A Mosca la colonnina di mercurio ha toccato i +19°C nelle ore centrali di domenica 6 aprile e qualcuno ha subito coniato impropriamente il termine "record". La realtà dei fatti ha visto solo un afflusso temporaneo di aria calda sospinto in risposta ad una saccatura fredda in affondo sulla adiacente Scandinavia, situazione del tutto normale in questa stagione fortemente caratterizzata da vigorosi scambi di masse d'aria lungo i meridiani.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum