Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

CRONACA: Roma, mezzo metro di grandine sulla Casilina, danni e allagamenti in periferia!

Nella notte tra sabato e domenica, un fortunale di rara intensità ha imperversato sui quartieri periferici a sud-est della città, provocando danni, allagamenti e qualche patema d'animo di troppo per gli automobilisti... Nella circostanza, nel quartiere di Torbellamonaca, si è manifestato uno degli eventi grandinigeni più importanti degli ultimi anni.

Cronaca meteo - 18 Ottobre 2004, ore 10.45

Un quarto d'ora di pioggia alluvionale, raffiche di vento, grandine, tuoni e lampi: eccolo in poche parole il temporale che si è abbattuto sui quartieri periferici a sud-est della Capitale nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre. E' da poco passata la mezzanotte, quando sulla zona sopra citata si abbatte uno dei fortunali più importanti degli ultimi tempi, sicuramente il fenomeno temporalesco più interessante del Duemilaquattro, seguìto un paio di ore dopo da una replica non meno violenta: un condensato di energia, follia atmosferica e suspence emotiva che si è tradotto in un quarto d'ora ad alta tensione, specialmente per chi in quei momenti si è trovato a districarsi nel traffico alla guida della propria vettura, su strade ridotte alla stregua di veri e propri torrenti e sotto l'insidia della grandine che aveva formato una patina bianca ovunque, asfalto compreso, con accumuli assolutamente importanti. Ma attenzione! Non stiamo parlando di strade di montagna, con tornanti e pendenze critiche: parliamo della SS 6 Casilina, a pochi chilometri dal Grande Raccordo Anulare, nel territorio comunale di Roma! Una cosa da non tutti i giorni, insomma, per il quartiere di Torbellamonaca, alle porte della Capitale, sulle pendici settentrionali dei Colli Albani, colpito in maniera particolare dalla furia degli elementi. Qui un'auto è rimasta bloccata sotto un albero (fortunatamente senza danni per le persone), mentre a poche centinaia di metri di distanza, una famiglia di quattro persone è stata soccorsa da Vigili del Fuoco e Polizia dopo essere rimasta imprigionata nella propria auto, finita nell'allagamento del tunnel sottostante la ferrovia Roma-Pantano. Via di Torbellamonaca, in prossimità dello svincolo con la Via Casilina, veniva successivamente chiuso al traffico per consentire alle ruspe di rimuovere la gran massa di grandine che si era accumulata nel sottopasso, con spessori di diversi centimetri! Alla fine il muro di grandine ai lati della strada nuovamente sgombra misurava oltre 50cm, ed ha resistito fino a pomeriggio inoltrato, per la curiosità dei tanti che sono accorsi a fotografare i segni evidenti di un evento alquanto insolito per la zona. In questa zona, infatti, la grandine ha fatto la voce grossa, così come non accadeva da decenni: chicchi anche di 2 cm di spessore hanno avvolto tutto nel bianco, contribuendo in maniera determinante alla conta dei danni. Ugualmente interessati dal fortunale, seppure in maniera minore, sono state le frazioni di Cinecittà, Torre Angela, Borghesiana, nonché i comuni limitrofi di Colonna, Zagarolo e San Cesareo. Proprio in quest'ultima zona, oltre al rain-rate impressionante (caduti oltre 30mm di pioggia in poco più di 10 minuti!), a far paura è stato il vento a raffiche, capace di stroncare rami di cedri secolari e piccoli alberi, fortunatamente con danni limitati. La pioggia, di portata monsonica, ha comunque provocato seri problemi agli automobilisti, mentre la grandine ha causato danni alle vetture. Al di là del contrasto termico, la particolare violenza dei fenomeni si spiega con la concomitante spinta della corrente a getto che ha di fatto accompagnato la linea d'instabilità. L'effetto-stau del rilievo preappenninico ha fatto il resto, generando groppi temporaleschi a catena.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum