Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cronaca di una domenica perturbata

MeteoLive ha scelto di seguire il maltempo lungo la diagonale Milano-Reggio Emilia-Milano: una giornata avvincente ma a tratti peicolosa.

Cronaca meteo - 4 Giugno 2001, ore 15.30

Si parte da Milano in mattinata con gli strati bassi provenienti da ESE: fa freddo, non fresco, fa proprio freddo perchè la brezza tesa da est è carica di umidità e anche 16°C si sopportano male con una semplice magliettina a maniche corte. La gente ignora completamente la possibilità che possa manifestarsi un temporale: si vedono famigliole che si preparano al pic-nic, persone sbracciate che corrono per i parchi. Tutto sembra tranquillo: una normale routine della domenica mattina. Puntiamo verso Piacenza: prosegue la nuvolaglia ma il sole filtra a tratti, schiarite più ampie le troviamo nel parmense. A Reggio Emilia usciamo dall'autostrada, affollatissima, e puntiamo verso Castelnovo dei Monti, sull'Appennino emiliano, in direzione del Passo del Cerreto. Le schiarite sono ora ampie e fanno ben sperare; i segni della pioggia della sera prima si notano dalle vaste pozzanghere presenti. Avvicinandosi all'Appennino però si scorgono le prime novità preoccupanti: è tutto un fiorire di cumuli, anche vistosi e addirittura incappucciati dal pileus, o bonnet (cuffia): sintomo di una forte instabilità. Proseguiamo fino a quota 1000 con sosta obbligata alla pietra di Bismantova, uno sperone di roccia di dantesca memoria che domina il panorama. C'é aria di vacanza: numerosi i camper, molti i rocciatori impegnati nella scalata. Alle 13 primi tuoni, un breve rovescio e un'atmosfera pesante. Alle 14 la nebbia oscura la pietra e si impossessa della zona. Si susseguono tuoni molto forti ma il temporale sembra non doverci colpire. Invece all'improvviso ecco la grandine che rimbalza sul sentiero che conduce alla vetta. In pochi minuti, quella zona stracolma di turisti si svuota, cade acqua a catinelle, la visibilità cala a pochi metri, un fulmine cade non lontano dalla nostra postazione: sembra un'esplosione. Riprendiamo la via per Reggio Emilia sconsolati, non vuole smettere di piovere, prendiamo il bivio per Canossa, la famosa rocca del "perdono". Una breve schiarita, poi un altro violento rovescio. Alle 15.45 dalla rocca di Canossa si apre uno spettacolo fantastico: la Pianura Padana occidentale appare nitidamente battuta dal Foehn, più ad est si innalzano nubi a sviluppo verticale. Borbotta ancora ma il temporale sta viaggiando verso il Cimone e la Toscana. Sulla strada del ritorno però l'ottima visibilità che si scorgeva dall'alto della rocca sembra svanire nel parmense. In direzione di Salsomaggiore infatti è ancora presente una forte attività temporalesca e le nubi basse giungono ancora fin sull'autostrada. A Piacenza invece ritroviamo il Foehn anche a raffiche violente. Il solito gruppo di giovani incoscienti azzarda qualche eccessiva manovra di sorpasso: il vento fa perdere stabilità alla vettura che sbanda paurosamente. Per fortuna non accade nulla e si rientra a Milano: la città è letteralmente trasformata: il vento ha accumulato ai bordi delle strade oggetti di ogni genere: sacchetti, foglie, cartoni, biancheria intima volata dagli stendini esposti sui balconi. Nel milanese il temporale ha colpito all'ora di pranzo, interessando soprattutto il nord-est della città e provocando la tragedia dell'Idroscalo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.28: A5 Torino-Courmayeur

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra ENTRATA COURMAYEUR SUD e Svincolo Morgex (entrata Direz..…

h 11.28: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda incidente

Code per 800 m causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Vimercate Centro: Oreno (Km. 25,1)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum