Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cronaca del maltempo: nubifragio a Napoli, crolla un palazzo, feriti.

Le notizie si sono rincorse in redazione. Nella confusione è arrivato anche il blocco di MeteoLive.

Cronaca meteo - 15 Settembre 2001, ore 08.45

La cronaca a partire dal pomeriggio di ieri, venerdì 14: erano le 15 e da ore in redazione si attendeva che l'aria fredda entrasse in azione, scavalcasse le Alpi e andasse a convergere in quel minimo barico sempre più profondo che si andava scavando sul Ligure, e che pochi avevano considerato. Ore 15.02: rovesci di neve intensi colpiscono le zone della Svizzera nordalpina sopra i 1500 m Ore 15.07: giungono notizie di temporali nella zona di Torino, seguita a piovere sulla Toscana, solo qualche rovescio sulla Liguria, pioggia battente invece sul Veneto, anche Bologna è sotto la pioggia. Ore 15.20: si capisce che si sta formando l'occhio del ciclone. Di solito appare sul mare qualche km davanti a Genova e se ti avventuri in mare lo vedi, ma la meteo ha deciso di regalarci un'emozione e ce lo colloca in bella vista sul satellite. Ore 15.30: i temporali si estendono dal Piemonte alla Lombardia, si apprende che un furioso temporale si sta abbattendo su Novara, con vento girato improvvisamente a nord. Ore 15.35 sulle Alpi Retiche e Pennine cominciano a cadere i primi fiocchi di neve a quota 1800 m, gradualmente il limite si abbasserà ancora, raggiungendo a tratti i 1400 m sulle Dolomiti e in Valtellina. Ore 15.50 a Milano il cielo si oscura: nubi basse nerissime giungono da nord. Da nord? Si, da nord, il vento, fino a quel momento da ESE, ruota improvvisamente e il cuore della tempesta sorvola la città con i suoi "mammatus". In pochi minuti si attivano forti rovesci, molti i fulmini. Ore 16.10 il temporale punta verso sud-est nel piacentino. Ore 16.20 giungono notizie di forti grandinate nel pavese e nell'astigiano, in molti casi anche rovinose con durata superiore ai 30 minuti e parecchi cm accumulati al suolo. Ore 16.30 anche Genova subisce l'assalto dell'aria fredda: muro d'acqua e forti raffiche di vento. Ore 17: la neve imbianca le Dolomiti sopra i 1500 m: molte le località imbiancate da rovesci di neve molto intensi. Ore 18-24 i temporali puntano verso l'Italia centrale: in rapida successione vengono coinvolte le città del Tirreno. Nella notte Roma è illuminata a giorno dalle forti scariche elettriche. Nella classifica dei temporali si farà un bilancio definitivo della situazione. Torna il sereno al nord-ovest, forti precipitazioni insistono sull'alto Friuli. Ore 1-3 fortissimi temporali si abbattono sulla Campania, specie nel napoletano e nell'avellinese. Molte zone del capoluogo si allagano, crolla parte di una palazzina. Si contano alcuni feriti.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum