Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Appennino ed Adriatico stanno scrivendo pagine di storia meteorologica!

Impressionanti i rovesci di neve di Forlì, Bologna, Ancona e Campobasso, dove si sono raggiunte temperature assolutamente basse per il periodo. In molti casi si stanno scrivendo pagine storiche per il mese di aprile! A Campo Imperatore addirittura -14°C e vento a 159 km/h!

Cronaca meteo - 7 Aprile 2003, ore 16.23

Ore 13.45 - La fase acuta di maltempo si è trasferita nel corso delle ultime ore dal Centro al Sud Italia, interessando da vicino Campania, Puglia, Molise, Basilicata e Calabria. La situazione stenta a migliorare pure su Marche ed Abruzzo, laddove l'orografia del territorio esalta la fenomenologia locale compromettendo la stabilità della bassa atmosfera. Rovesci e temporali si stanno verificando un po' ovunque su tutto il Meridione, mentre persistono le nevicate fino a quote bassissime lungo il versante adriatico dell'Appennino Centrale. Nel frattempo, al Nord-Est sta affluendo un secondo impulso freddo che, complici il basso geopotenziale e il grande scarto termico con i valori dei giorni precedenti, sta portando tutto il Nord-Est, Veneto in primis, in una situazione paradossale, con nevicate improvvise ed a tratti abbondanti, localmente in pieno stile "blizzard"! In particolare, nelle ultime ore fiocca intensamente anche su Polesine, Bresciano e Mantovano, con nubi minacciose che avanzano prepotentemente verso Sud-Ovest. Non è escluso nelle prossime ore un forte peggioramento sull'Emilia Romagna e sull'Appennino Settentrionale, dove potrebbero aversi autentiche tempeste di neve. Proprio mentre vi scriviamo, infatti, la situazione sta già precipitando a Forlì e un po' ovunque nella provincia di Bologna. Continua intanto a nevicare su Marche ed Abruzzo, con apporti nevosi che vanno facendosi veramente interessanti, specialmente in montagna, laddove nevica - in alcuni casi ininterrottamente - da circa 20 ore. In particolare, nella zona Gran Sasso-Monti della Laga, fin sulla Maiella, si stanno registrando incredibili tormente di neve senza tregua. Anche su Molise e Campania il peggio sembra non essere ancora del tutto passato. Locali rovesci continuano a portare neve abbondante, specialmente nella zona del Matese, dell'Iripinia, del Sannio e del Sub-Appennino Dauno. A Campitello Matese è caduto finora mezzo metro di neve! In Puglia, i fiocchi di neve stanno ulteriormente guadagnando le quote basse, e, seppur misti a pioggia, non lesinano a mostrarsi anche sulle Murge Salentine, a quote prossime al litorale. Poco più a nord, oltre i 400 metri, la neve cade invece pressoché asciutta e ci sono accumuli al suolo. Situazione in forte peggioramento infine sulla Calabria, dove nevica abbondantemente sopra i 300 metri di altitudine. Situazione assai complessa nelle città, dove si registrano problemi alla circolazione. AGGIORNAMENTO ORE 15.15 Peggiora la situazione su tutta la Romagna e sull'Emilia Orientale. Le nevicate si stanno intensificando e stanno guadagnando terreno verso sud. Nevica fitto anche sull'Appennino Modenese, Reggiano e Bolognese. Rovesci sono segnalati anche in Ciociaria, sulle propaggini dei Monti Ernici, e nel Sorano. Continuano invece ad imperversare autentiche bufere di neve in Abruzzo, Marche e Molise. Nevica a Campobasso, dove la temperatura si mantiene su valori assolutamente insoliti per il periodo: -3°C! Continua a fioccare in Calabria, specie a Catanzaro. Nell'entroterra silano la neve ha raggiunto spessori notevoli e c'è grande difficoltà per la circolazione. Sembra d'esser tornati di colpo in pieno gennaio! AGGIORNAMENTO ORE 16.15 Nevica ben bene su tutto l'APPENNINO SETTENTRIONALE, con peggioramento incombente sulla Liguria e sull'Alta Toscana, dove localmente sono in atto precipitazioni nevose fino a quote basse (Pistoiese, Casentino e Monte Pisano). Non è da escludere uno sfondamento del maltempo anche su queste zone "protette". Deboli nevicate sono segnalate anche a Parma, Bergamo, Pesaro, Arezzo e Rimini. Deboli nevicate e nevischio si stanno reiterando nella media e bassa Valle di Gressoney e nella BASSA VALLE d'AOSTA: fenomeni probabilmente ascrivibili allo stau orografico conseguente ai forti venti orientali. Continuano intanto le tormente di neve in Appennino Centrale, ma la situazione è localmente compromessa anche in collina ed addirittura sul litorale adriatico, come dimostra la clamorosa situazione di ANCONA, dove si stanno registrando addirittura apporti nevosi al suolo! A CAMPO IMPERATORE è in atto l'apoteosi: la tormenta non si esaurisce e perdura ormai da 24 ore! Stamane è stata registrata l'assurda temperatura di -14°C con raffiche fortissime di un vento gelido che ha raggiunto i 159 km/h! Non osiamo immaginare il wind-chill! A NORCIA è in atto una debole nevicata, e le montagne della Valnerina e i Sibillini sono tornati ad imbiancarsi già da quote prossime agli 800 metri. (Si ringrazia per il prezioso contributo Luca Marcantonio)

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.37: A25 Torano-Pescara

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Cocullo (Km. 121,8) e Casauria-Torre De' Passeri..…

h 03.29: A14 Bologna-Ancona

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Cattolica (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum