Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Abruzzo: riecco la neve in montagna

Tutta la cronaca dell'Aquilano dal nostro corrispondente, Marco Scozzafava.

Cronaca meteo - 20 Febbraio 2004, ore 11.42

Alla mezzanotte tra giovedì e venerdì, la situazione a L'Aquila era sul ancora filo di lana, sebbene il contesto meteo fosse tutt'altro che favorevole, con qualche fiocco che ogni tanto ancora si intravedeva tra la pioggia battente e la temperatura inchiodata sui +2.4; anzi, che nelle ultime 2 ore ha perso incredibilmente mezzo grado ancora. La pioggia a L'Aquila era cominciata la notte precedente ed era andata gradualmente incrementando d'intensità, con quota neve che la mattina era attestata sugli 800 m. La neve è poi continuata a cadere, sia pure bagnata, sopra i 900 m fino al primo pomeriggio, dopo qualche pausa e qualche improvviso sussulto con neve più forte. In questi casi fiocchi pesanti sono riusciti a raggiungere L'Aquila città. Addirittura alcune frazioni periferiche (ad esempio Pizzoli) hanno veduto nevicare con accumuli sia pur modesti, ma comunque tangibili. La sera, con l'avvicinarsi di un nucleo di aria fredda ed instabile esclusivamente in quota, si sono poi attivate precipitazioni notevoli che sono riuscite nell'intento di abbassare temporaneamente il limite della neve fino a quota 800 e far comparire nuovamente i fiocchi in mezzo alla pioggia, ad opera del trascinamento dell'aria fredda dalle alte alle basse quote ad opera dei rovesci. Per quanto riguarda l'hinterland, da segnalare la neve a Collebrincioni 1100 m (accumuli modesti) ed a Rocca di Mezzo (circa 1300 m) con più di 10 cm di neve, tutt'ora in incremento. Inoltre sono da segnalare senza dubbio i generosi apporti nevosi oltre i 1200 m, stimabili in 10-15 cm al di sotto dei 1400 m (ove la neve si presentava comunque bagnata), ma con spessori di neve nuova certamente superiori ai 30-50 cm oltre tale quota (e dunque su tutte le principali località sciistiche). La quantità di neve caduta in montagna sull'Appennino Abruzzese centrale è pertanto in grado di superare agevolmente la due giorni africana che si prospetta per tutto il week-end in tutto il centro-sud. In attesa poi dell'eventuale ritorno della neve a quote basse su tutto il Centro-Nord, evento che le mappe meteo promettono per la fine del mese.

Autore : Marco Scozzafava

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum