Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

"Bombardamento" di ghiaccio

Una drammatica testimonianza della grandinata nella notte tra giovedì 19 e venerdì 20 luglio.

Cronaca meteo - 23 Luglio 2001, ore 10.33

Cari amici della redazione e lettori tutti, solo ora posso segnalarvi quanto accaduto la scorsa notte,in quanto ho lavorato tutta la notte e tutto il giorno per riparare i danni di questo flagello. Prima di raccontarvi la mia storia vi premetto che ho 25 anni che sono un agricoltore da ormai 4 anni ed appassionato di meteo. Erano le 23,30 quando stavo andando a dormire fuori il cielo era grigio e stava per arrivare un temporale. In quel momento l'attività elettrica era notevole ma nulla poteva lasciare pensare quello che poi si sarebbe scatenato. Verso le 23,40 inizia a piovere intensamente,tuoni e fulmini si susseguono e io dopo 2 mesi di duro lavoro di irrigazione nei campi, non posso fare altro che esultare dalla gioia. Per mezz'ora l'acqua continua a cadere incessantemente poi di colpo comincio a sentire dei colpi secchi sul tetto; apro il balcone e mi accorgo che quei colpi sono chicchi di grandine delle dimensioni di un arancio,in pochi secondi si scatena il finimondo la grandine code incessantemente per 15 interminabili minuti. A casa mia si cade nella disperazione perchè la grandine ha sfondato un lucernario quindi la grandine prima e poi la pioggia hanno allagato la casa. Appena sorge il sole mi alzo per guardare il paesaggio allucinante: 30 cm di grandine con una grossezza media di un uovo di gallina,ne raccolgo alcuni grossi 7 cm, il tetto della casa è distrutto, il raccolto di quest'anno è andato in fumo, e per di più la grandine ha ucciso molti animali da cortile che non hanno fatto in tempo a ripararsi,le auto ed i trattori dell'azienda hanno i vetri sfondati, sono disperato. A quel punto vado a chiamare il nonno,quando si affaccia alla porta lo vedo sbiancare, assieme decidiamo di fare un giro per valutare i danni dell'azienda. Per la prima volta nella mia vita vedo mio nonno in lacrime, che mi rivela di non aver mai visto una cosa simile nella sua vita,il mais e raso al suolo nei campi sembra che sia passata una macina: ogni tipo di cultura è rasa al suolo, i pini e le piante da giardino sono completamente spoglie, per terra uno strato di 30cm di rami e foglie. Dalla commozione dimenticavo di dirvi che il nubifragio si è scatenato a Grumolo delle Abbadesse (nel vicentino) che è il paese dove io vivo. I tecnici hanno stimato danni del 100%,il comune ha chiesto lo stato di calamità naturale.

Autore : Massimo Matteazzi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum