Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Pasqua e Pasquetta con l'ombrello a portata di mano su mezza Italia ma perchè tutta questa instabilità?

L'azione della grande depressione fredda non porterà precipitazioni estese e persistenti ma si concretizzerà in una diffusa instabilità. Quali sono i motivi di questa turbolenza atmosferica?

Considerazioni - 21 Marzo 2008, ore 11.31

Quando le grandi saccature raggiungono il nostro Paese dai quadranti settentrionali non si presentano corazzate dalla classica perturbazione apportatrice di precipitazioni estese e persistenti tipiche delle situazioni atlantiche. Una fenomenologia piuttosto diffusa associata all'azione diretta di un sistema frontale organizzato (ma soprattutto al transito in alta quota del ramo ascendente del getto) ce la possiamo attendere al centro e sulle regioni di nord-est. Per il resto dobbiamo concentrarci dunque sulle conseguenze originate dall'instabilità. Già, ma perchè quest'aria risulterà cosi instabile? Tanto per iniziare la causa va ricercata nella struttura fisica della massa d'aria stessa. Nel luogo di origine (altopiano glaciale groenlandese) essa è molto stabile in quanto molto fredda e pesante. Durante il successivo transito sull'oceano essa riceve il calore rilasciato dalle acque le quali ne riscaldano la porzione più bassa. Gli strati molto freddi che scorrono in altitudine (aria più pesante) si troveranno quindi improvvisamente appoggiati sopra a quelli meno freddi dei bassi strati. La colonna d'aria viene cosi a perdere l'equilibrio e la parte soprastante tenderà a precipitare verso il basso scalzando l'aria meno fredda la quale è pertanto costretta a salire condensando in nubi cumuliformi. Il mare fornirà infatti anche una certa quantità di umidità la quale contribuirà non poco al processo di instabilizzazione. Durante il loro percorso verso l'Italia le nostre correnti fredde, già instabilizzate, subiscono un ulteriore riscaldamento dal basso poichè transitano sopra a territori via via più riscaldati dall'azione solare. Giunto in prossimità delle Alpi il nostro blocco di aria freddo e instabile si troverà a dover percorrere traiettorie diverse per superare l'ostacolo orografico dalle varie angolazioni. La colata si separerà in più rami i quali poi tenderanno a riconfluire sottovento (nel caso attuale sulla pianura Padana) dopo aver attraversato il mare Adriatico (rientro da est), la valle del Rodano e quindi mar Ligure e alto Tirreno (Maestrale e Libeccio), oppure dopo aver scavalcato direttamente le creste (foehn). Questo imporrà una ulteriore lavorazione della nostra massa d'aria iniziale la quale si sovrapporrà su più strati, ognuno con diverse caratteristiche termo-igrometriche. Tutto ciò ne esalterà ancor più le sue caratteristiche instabili. Qualora accada (come nel caso delle nostre regioni centrali e di parte del nord-est) che in alta troposfera si aggiunga il transito del ramo ascendente della corrente a getto, le condizioni di instabilità vengono esaltate da una potente azione di risucchio verticale. Ecco dunque gli intensi annuvolamenti, i possibili temporali, i rovesci, le cadute di neve o di grandine ma ecco anche gli improvvisi rasserenamenti e il motivo per il quale, anche se ci saranno parentesi soleggiate, sarà sempre utile portare con sè l'ombrello in queste movimentate festività pasquali.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.51: A8 Milano-Varese

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Lainate (Km. 8,1) in uscita in direzione da Varese dalle 15:49 del..…

h 15.51: A1 Roma-Napoli

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento Diramazione Roma Nord (Km. 531) e Colleferro (Km. 592..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum