Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alte pressioni sempre più a nord: autunno-inverno più "emozionante"?

Atlantico "basso"? Retrogressioni da est? Tutto è possibile quando il regno delle alte pressioni si trasferisce sui settori settentrionali del Continente...

Considerazioni - 25 Settembre 2007, ore 11.58

Dopo molti mesi di stasi, la situazione finalmente si sblocca? Beh, andiamoci piano! E' vero che questa settimana la pressione sull'Italia subirà un tracollo; è vero che finalmente qualche temporale tornerà ad innaffiare le nostre terre. Tuttavia, "una rondine non fa primavera"...o meglio "una depressione non fa l'autunno"! Il peggioramento non è ancora iniziato e già si pensa al dopo. In effetti la domanda (più che lecita) è sempre la stessa: "siamo arrivati alla svolta stagionale, oppure passato questo nucleo instabile torneremo tutti sotto l'alta pressione?" La domanda, logicamente, non ha una facile risposta, ma i modelli che al momento sono disponibili possono darci qualche indicazione. Lo scorso anno il regno delle depressioni era quasi sempre posizionato a nord. Per controaltare il Bacino del Mediterraneo si è trovato spesso sotto le incursioni dell'alta pressione africana la quale, bene o male, ha mandato "in frantumi" sia l'autunno 2006 che l'inverno. Ora siamo quasi alla fine del mese di settembre e dalle analisi previste si evince che la situazione barica a scala europea risulta diversa rispetto a quella dell'anno scorso, quantomeno in prospettiva. Le alte pressioni risultano più "inquiete" e manifestano la tendenza ad ergersi verso le alte latitudini. Questo è un segnale importante, che potrebbe rivelarsi fondamentale nel prossimo futuro. Alte pressioni a nord significa possibile "Atlantico basso" sull'Italia, ovvero depressioni che dalla Penisola Iberica entrano verso la nostra Penisola dispensando acqua a volontà...e per tutti! Alte pressioni a nord significa anche retrogressioni da est per il prossimo inverno, con una notevole implementazione del freddo e delle nevicate sulle nostre regioni. Insomma, gli ingredienti per "sperare" in una situazione diversa (in prospettiva) rispetto alla nefasta stagione fredda 2006-2007 ci sono tutti. Staremo a vedere se la natura avrà modo di sfruttarli a dovere, oppure se tali premesse cadranno irrimediabilmente nel vuoto!

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum