Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sfatiamo un mito: Bolzano città più fredda d'Italia

Il luogo comune che vede Bolzano come "città più a nord e quindi più fredda d'Italia" è decisamente banale. Il suo clima è invece una miscela di elementi mediterranei, continentali ed alpini.

Climatologia - 22 Agosto 2002, ore 08.39

Il fatto che la città di Bolzano sia posta tanto a nord sulla carta geografica non implica automaticamente che essa sia la più fredda d'Italia! Questa affermazione, che ai più smaliziati in fatto di meteo apparirà probabilmente banale, non trova riscontro tra quelle persone, la gran parte della popolazione purtroppo, che del complesso schema climatico italiano ha solamente una vaga idea. Così durante l'estate non è difficile scoprire di essere invidiati da chi, abitando più a sud, pensa che a Bolzano si possa godere di un bel fresco anche in pieno agosto. Oppure è convinto che qui si inizi a battere i denti ad ottobre e si smetta di farlo solo a maggio inoltrato, magari dopo essere stati per mesi in compagnia di un bel metro di neve. Ad essi andrebbe chiarito che non sempre è valida l'equazione nord=freddo. Dopotutto la meteorologia è bella proprio perché, dipendendo da una miriade di fattori diversi (morfologia del territorio, esposizione a particolari correnti atmosferiche, vicinanza di grandi masse d'acqua ecc), si trova spesso a fare i conti con situazioni a dir poco sorprendenti. Per quanto riguarda il clima della mia città e di gran parte del fondovalle atesino due sono le caratteristiche da sottolineare. La prima non è tanto il freddo, quanto la continentalità. Non al pari del vero clima continentale, come per esempio quello delle pianura russe, ma sufficiente a far toccare al termometro estremi (di segno negativo, ma spesso anche positivo!) di tutto rispetto. La continentalità implica importanti escursioni termiche sia tra il giorno e la notte (fino a 20 gradi nel periodo estivo) che nel corso dell'anno (da una media di zero gradi a gennaio a 22 in luglio); non si spiega comunque il motivo per cui sono solo i picchi negativi a colpire tanto la pubblica opinione. Basti considerare il fatto che la media delle temperature massime (30°C) del mese di luglio non si discosta in modo apprezzabile da quella di città come Firenze, Roma, Palermo e quella di gennaio (7°C) supera i valori di Milano (6°C) e si colloca poco al di sotto di quelle di Venezia (8°C). Come detto, la sfumatura continentale del clima bolzanino fa in modo che vi siano anche indicazioni di segno opposto: i -5 di media dei valori minimi di gennaio "battono" di gran lunga la stragrande maggioranza delle altre città alpine e prealpine. La seconda caratteristica del clima bolzanino si esplica in una serie di "variazioni sul tema" indotte dalla modesta altitudine (non più di duecentocinquanta metri), dalla protezione offerta dalle Alpi nei confronti delle fredde correnti provenienti da nord, dalla presenza di rilievi anche molto elevati a pochissimi chilometri in linea d'aria e dalla relativa scarsità di precipitazioni (750 mm) che si riscontra nel corso dell'anno. L'interazione di tanti fattori, spesso contrastanti, crea un microclima, inserito in un contesto fresco come quello alpino, che presenta risvolti particolarmente interessanti. Così nel semestre estivo non è raro che il sole porti la temperatura abbondantemente oltre i trenta gradi, ma altrettanto puntuale è la graditissima brezza di monte, che durante la notte dona un minimo di respiro ai boccheggianti bolzanini. Allo stesso modo le basse temperature invernali, spesso indotte dal fenomeno dell'inversione termica (da dicembre a febbraio le minime notturne sono quasi sempre sotto lo zero), vengono addolcite dai bei pomeriggi soleggiati, durante i quali la temperatura può addirittura raggiungere valori a due cifre proprio mentre lungo il basso corso del Po la nebbia mantiene gelida anche la massima diurna. Anche se la città di Bolzano, con una media annuale leggermente inferiore ai 12 gradi, non può vantare condizioni propriamente mediterranee, gli argomenti ed i dati snocciolati confermano che essa non è la patria del freddo per eccellenza così come i luoghi comuni vorrebbero farla passare. Piuttosto la città si inserisce a meraviglia in quel complesso mosaico di climi che caratterizza tutta la penisola italiana.

Autore : Marco Bonatti

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum