Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il mese di gennaio in Italia negli ultimi 15 anni

Ecco come si è comportato questo mese nel corso degli ultimi anni sul nostro Paese.

Climatologia - 10 Gennaio 2005, ore 09.48

Gennaio è il mese invernale per eccellenza e può presentare anche forti irruzioni di aria fredda nel cuore del Mediterraneo, con conseguenti diminuzioni anche sensibili della temperatura. Tuttavia il mese preferito dal "Generale Inverno" non sempre si comporta in questo modo. Nel decennio 1990-2000, infatti, è stato caratterizzato da situazioni anticicloniche persistenti e durature, che hanno provocato scarse precipitazioni. Dal punto di vista pluviometrico, in questo mese i massimi di pioggia si dovrebbero registrare sul meridione d’Italia, dove è presente un clima di tipo mediterraneo. Sulle regioni settentrionali, segnatamente sull’arco alpino, gennaio è soventemente un mese secco, dato che i massimi di pioggia su queste zone si hanno nelle stagioni intermedie. I valori medi delle temperature minime sulle regioni settentrionali sono compresi tra i –4,8°C della città di Bolzano, che si registrano nella prima decade del mese e i 6,2° C di Genova, che risente soventemente dell’influsso benefico del mare. Anche la città di Trieste presenta valori minimi spesso positivi, tant’è vero che la media della temperatura per la terza decade di gennaio è di 3,4°C. Per i valori massimi, spiccano gli 11,4°C di media che si registrano a Genova contro i 4,3° C di Novara, che normalmente si registrano nella prima decade del mese. Al centro è la città di Viterbo ad avere i valori delle temperature minime più basse, con 0,2°C di media nella prima decade del mese. Il valore minimo più alto spetta a Grosseto, con 3,5°C di media, registrati sempre nella prima decade del mese. Per i valori massimi, la temperatura media più alta è quella della città di Roma, con 12,3°C, registrati nella terza decade del mese, mentre quella più bassa appartiene a Campobasso, con 6,8°C registrati nella seconda e terza decade. Al sud troviamo valori di temperatura ovviamente più miti. La temperatura media minima più bassa appartiene alla città di Potenza, con 1,7°C, registrata nella terza decade del mese, mentre il valore minimo medio più alto appartiene alla città di Palermo, con ben 10,9°C, riguardante la prima decade del mese. Per i valori massimi è ancora Potenza, con 6,7°C di media nella terza decade del mese, ad avere i valori più bassi, mentre Reggio Calabria e Catania presentano la media dei valori massimi più alta, con ben 15,6°C nella prima decade del mese. Per quanto riguarda le temperature più basse registrate nel mese di gennaio negli ultimi anni al nord, queste fanno tutte capo al 1985, inverno caratterizzato da frequenti irruzioni di aria fredda. Il valore più basso è stato registrato a Piacenza, con –22°C, ma valori molto bassi si sono toccati anche a Verona con –17,9°C a Brescia con –18,3°C e a Rimini, con –16,1°C. Al centro tutte le città prese in esame, eccetto Campobasso, hanno fatto registrare i valori minimi di temperatura sempre nel gennaio del 1985: il valore più basso è stato registrato a Firenze, con –21,4°C. Anche le città di Pisa e Pescara registrarono punte notevoli, fino a –17°C, mentre la città di Campobasso, il valore minimo lo segnò due anni dopo, nel 1987, con –9,2°C. Al sud solo il valore di Potenza, -9,2°C, è stato registrato nel gennaio del 1985. Tutti gli altri appartengono ad anni diversi, tra cui i –5°C di Napoli registrati nel 1981 e i –5,9°C di Bari, appartenenti al 1993. Dal punto di vista pluviometrico, il gennaio più piovoso per il nord è stato il 1996 con 118mm di media, mentre il 1993 è risultato il più secco, con solo 3mm di media. Per il centro, il gennaio più piovoso è stato nel 1987 con 95mm di media, mentre il più secco si è rivelato il gennaio del 1993 con solo 9mm. Al sud e sulle isole si va dai 101mm di media del gennaio 1985 ai 20mm del gennaio 1983. La media dei giorni con neve nelle principali città italiane va dagli oltre 7 dell’inverno 85-86 fino agli 0,3 dell’inverno 91-92.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum