Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dalla Germania: Corrente del golfo "a pezzi", che ci aspetti un inverno particolarmente freddo?

Le rilevazioni satellitari mostrano alcune discontinuità nel flusso di calore trasportato attraverso la circolazione termoalina nord-atlantica, meglio nota come Corrente del Golfo. Le conseguenze, secondo alcuni esperti, sarebbe quella di un inverno particolarmente freddo su diversi Paesi europei.

Climatologia - 24 Ottobre 2013, ore 13.54

 La Corrente del Golfo? In ottima salute. La Corrente del nord Atlantico? Anche. E allora da dove arrivano queste voci di un inverno particolarmente freddo in Europa, per via di una anomalia da parte della corrente più famosa del Pianeta? 

Un meteorologo tedesco, Dominik Jung, in una recente pubblicazione ha messo sul piatto le risultanze di uno studio da lui stesso condotto sulla circolazion e termoalina dell'Atlantico. Secondo lo studio, sarebbero emerse alcune discontinuità nel flusso di calore trasportato dalla Corrente del nord Atlantico, che notoriamente porta sull'Europa nord-occidentale acque miti provenienti dal Golfo del Messico.

Questa discontinuità, o meglio, questo rallentamento del flusso di calore che origina una parziale dispersione delle acque tiepide lungo il suo percorso, pare collocarsi poco ad est della costa orientale degli Stati Uniti. "Non sono chiari i motivi di questo processo", spiega Jung, "Tuttavia la Corrente del Golfo non è mai stata così debole negli ultimi 5 anni".

Conseguenze? Il meteorologo tedesco effettivamente lancia l'ipotesi di un inverno molto freddo sui Paesi dell'Europa nord-occidentale, ovvero quelli che normalmente risentono in maggior misura del flusso mitigatore oceanico. In realtà i fattori che determinano le caratteristiche di una stagione come quella invernale, sono molto più complessi.

Lasciamo dunque una porta aperta sulla possibilità di un inverno freddo anche per noi in Italia, ma consideriamo anche che tale ipotesi, al momento, si presta ad una attendibilità piuttosto bassa e comunque da rivalutare strada facendo, analizzando tutto il restante spettro degli indici climatici predittandi.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum