Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Climatologia dell'autunno 2000 a Roma

Quest'anno l'autunno è stato caratterizzato da temperature quasi costantemente al di sopra delle medie ma in compenso le precipitazioni sono state significative.

Climatologia - 17 Dicembre 2000, ore 10.45

In attesa che questo dicembre mostri il suo vero volto invernale, anche se all'uscita di quest'articolo si sta assistendo ad un primo vero raffreddamento, è arrivato il momento di fare un primo bilancio della stagione che ci siamo appena lasciati alle spalle, che di certo verrà ricordata negli annali della climatologia del nostro paese per la sua bizzarria legata, in sintesi, soprattutto dall'insistenza di correnti umide atlantiche temperate verso il mediterraneo occidentale e dall'assenza quasi totale di impulsi freddi. Il risultato è stato tutto quello che abbiamo letto nelle settimane scorse sulle notizie di cronaca. Nubifragi sul nord-ovest per il verificarsi di situazioni di blocco prolungate, scirocco insistente con temperature molto miti, specie al centro sud, fin verso l'Emilia-Romagna, scarsità di piogge sulle regioni meridionali. Ma parliamo ora della situazione di Roma. L'autunno (che in meteorologia corrisponde ai mesi di settembre, ottobre e novembre) si è avviato con forte ritardo quest'anno, infatti la vera svolta della stagione con il cambio della circolazione atmosferica si è avuta soltanto alla fine del mese di settembre, per la precisione il 29, con le prime vere piogge consistenti. Il resto del mese è stato caratterizzato da temperature di poco al di sopra della norma e scarsità idrica interrotta da qualche acquazzone di tanto in tanto, con conseguenze pesanti sulla vegetazione. Alla fine del mese giardini e campagna si mostravano ancora brulli e secchi! I mesi di ottobre e novembre sono stati dominati dallo scirocco, che ha fatto raggiungere picchi termici notevoli, registrati per una strana coincidenza proprio alla metà di ciascun mese, con valori fin verso i 30°C ad ottobre. Dal punto di vista idrico invece, le precipitazioni sono state abbondanti, specie a novembre, senza però raggiungere intensità e durate notevoli, come si è verificato al nord-ovest. Un primo raffreddamento si è verificato alla fine di novembre, ma è durato solo qualche giorno. Nel complesso si può concludere, che l'autunno 2000 ricalca l'andamento dell'ultimo decennio a Roma: avvio della stagione con alcune settimane di ritardo, temperature estremamente miti, precipitazioni abbondanti ma localizzate sottoforma di rovesci temporaleschi e sempre meno di durata prolungata, prevalenza della ventilazione da SSE, rare invasioni di aria più fredda. Ma ecco qui di seguito in forma più analitica le varie statistiche registrate a sud-ovest di Roma: SETTEMBRE: Min +15,6°C (min +12°C) Max +26,9°C (max +31°C) Media mese +21,2°C Totale pg. 45 mm circa Num giorni 5 OTTOBRE: Min +12,9°C (min +9°C) Max +22,1°C (max +30°C) Media mese +17,5°C Totale pg. 105 mm circa Num giorni 11 NOVEMBRE: Min +9,9°C (min +3°C) Max +16,8°C (max +22°C) Media mese +13,4°C Totale pg. 120 mm circa

Autore : Massimiliano Picciolo

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum