Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Agosto 1994: 44,8° a Bari!

Ecco come si è comportato il mese di agosto nel corso degli ultimi anni in Italia.

Climatologia - 28 Luglio 2003, ore 11.40

Il mese di agosto si considera estivo per definizione in Italia. In particolare nella prima quindicina del mese i fenomeni risultano ancora scarsi e la stabilità domina quasi indisturbata, salvo eccezioni. Solo a partire dalla seconda metà del mese si manifestano guasti del tempo più “seri”, che poi culminano nella famosa “rottura dell’estate”, che si manifesta con fenomeni a tratti intensi, cali termici anche sensibili e rinforzi del vento. Passata questa “sfuriata” temporalesca, in linea di massima il tempo tende nuovamente a stabilizzarsi per la fine del mese, anche se con temperature più basse. Non mancano, naturalmente, i “picchi” di caldo, che tuttavia sono meno intensi e frequenti rispetto al mese di luglio. Il valore di temperatura più elevato registrato in Italia in questi ultimi anni appartiene alla città di Bari, che nell’agosto del 1994 registrò 44,8°, contro una media di 29,4°. Sempre nel 1994 valori molto elevati anche a Brindisi, con 43,8° e Catania, con 43,4°. Anche Trapani, nel 1999, fece registrare una temperatura di 44°, contro una media di 29,6°. Palermo, sempre nel 1999, arrivò a 42,4° e Cagliari a 41,4°. Al centro il valore più elevato spetta a Pescara, che nel 1988 registrò 40°, contro una media di circa 29°. Valori molto elevati anche a Firenze, che nel 1998 registrò 39° e a Grosseto, che nel 1981 arrivò anch’essa a 39°. Al nord il valore di temperatura più elevato spetta alla città di Brescia, che nel 1998 registrò 39°, contro una media di 28,6°. Bologna segue a poca distanza, con 38,7° nell’agosto del 1997. Anche Rimini, nel 1994, registrò ben 38,4°. Per quanto riguarda le temperature più basse registrate in questo mese in Italia, il record del “freddo” spetta alla città di Perugia, che nell’agosto del 1985 registrò solo 6°, contro una media dei valori minimi di 16,2°. Al nord il valore più basso spetta ad Udine, che nel 1995 registrò 6,6°, mentre al sud è Potenza ad avere la temperatura più bassa, con 7° registrati nell’agosto del 1981. Dal punto di vista pluviometrico, come già accennato, le precipitazioni maggiori sono presenti nella seconda parte del mese ed interessano soprattutto il nord. Per il settentrione, il mese di agosto più piovoso è stato il 1984, con 127mm di media. Quello più avaro di precipitazioni il 1991, con solo 18mm. Al centro il mese di agosto più piovoso risulta essere il 1995, con 86mm di media; quello più secco il 1986 e il 1994, con solo 6mm. Anche al sud l’agosto più piovoso è stato il 1995, con 56mm di media. Quello più secco il 1993, con solo 1mm. Volendo riassumere il quantitativo dei millimetri di pioggia a scala nazionale, l’agosto più piovoso è stato il 1995, con 75mm medi. Quello più secco il 1991 con solo 14mm.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum