Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Caldo in arrivo da domenica prossima?

L'estate sta per cominciare, e gli anticicloni si stanno preparando ad avanzare verso le nostre regioni.

Brevissime - 31 Maggio 2004, ore 09.59

Domani comincerà l'estate meteorologica, ed è quindi lecito attendersi che le figure bariche dominanti nel corso della bella stagione tentino perlomeno un primo approccio verso il Continente Europeo; ma sarà veramente questa l'evoluzione? Se diamo un'occhiata alla situazione attuale vediamo che in effetti l'anticiclone delle Azzorre sta espandendosi verso Spagna e Francia meridionale, ma non riesce ancora a spingersi più ad est; l'anticiclone africano invece è praticamente quasi assente dalla scena, relegato a latitudini tropicali da diverse settimane. Tuttavia entro la fine della settimana qualcosa dovrebbe cambiare in positivo: l'anticiclone delle Azzorre dirigerà i suoi tentacoli verso l'Algeria ed il Marocco, favorendo l'isolamento di una piccola perturbazione in Atlantico, poco a nord delle Canarie; questo corpo nuvoloso sarà abbastanza energico da favorire una certa risalita di aria calda e stabile poche centinaia di chilometri a nord-est, proprio sul Mediterraneo occidentale, dove entro lunedì prossimo si insedierà un lungo e stretto promontorio anticiclonico, una "filiale" dell'anticiclone africano, che verrà a dar man forte al suo collega atlantico. A partire da domenica e per qualche giorno quindi si potrebbe venire a creare una delle più classiche configurazioni stabilizzanti estive mediterranee, con tempo generalmente sereno, piuttosto caldo, e dominato dalle brezze lungo le zone costiere; in montagna in genere si formeranno solo alcuni banchi nuvolosi nel corso del pomeriggio, ma gli episodi temporaleschi si conteranno sulle dita di una mano. Tuttavia trovandoci all'inizio del mese di giugno non possiamo sperare che la nostra Penisola rimanga completamente al riparo dalle perturbazioni per settimane e settimane, però è sicuramente confortante vedere come quest'anno, al contrario degli anni passati, l'anticiclone delle Azzorre sia in grado di farsi notare, in un modo o nell'altro. Seguite comunque tutti i nostri aggiornamenti, perché il dettaglio di una previsione a così lungo termine non può essere ancora ben definito.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum