Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il cielo di MARZO

Guida al cielo del mese a cura del gruppo astrofili RIGEL.

Astronomia - 5 Marzo 2004, ore 14.24

Le tenebre invernali si apprestano a lasciare la scena sull'emisfero settentrionale del Pianeta consegnando le nostre terre alla primavera ormai alle porte. Il cielo di Marzo offre incantevoli scenari: le costellazioni invernali al tramonto, accompagnate dal meraviglioso splendore di Venere, e i cieli primaverili che fanno capolino ad est. Tra le costellazioni di fine inverno, le piu' interessanti e ricche di affascinanti misteri sono: la Vergine e la Chioma di Berenice. La costellazione della Vergine, la seconda per estensione di tutto il nostro emisfero, e' l'unica costellazione femminile dello Zodiaco. Rappresentata nell'antichita' da diverse figure divine, a seconda dei luoghi e civilta', e' conosciuta come Diche, Dea della giustizia e figlia di Zeus e di Temi. La stella piu' luminosa, Spica, si trova in una porzione di cielo povera di stelle luminose, brilla di luce bianco/azzurra e si trova ad una distanza di 260 anni/luce (circa 2.500.000.000.000.000 Km). La costellazione della Vergine e' famosa per il suo ammasso di galassie visibili anche con strumenti amatoriali. In verita' la costellazione, costituita da stelle appartenenti alla nostra regione galattica, coincide prospetticamente con l'ammasso di galassie che si trova tra i 60 ed i 100 milioni di anni/luce. Per chiarire l'enorme distanza che ci separa da questi "universi", proviamo a ridurre in scala l'intero Cosmo: se Spica ora si trovasse ad un solo metro da noi, le galassie dell'ammasso della Vergine si troverebbero ad oltre 200 Km di distanza! L'Ammasso contiene migliaia di galassie dalle forme e classi piu' varie: galassie nane, irregolari, a spirale, barrate, sino alle supergiganti ellittiche costituite da migliaia di miliardi di soli. Se paragonata a queste ultime, la nostra Via Lattea, con "solo" 200 miliardi di stelle, apparirebbe ad un ipotetico osservatore, come "un'anonima galassietta sopraffatta dai giganti". Tra il Grande Carro nell'Orsa Maggiore, la Vergine ed il Leone, vi e' un'altra debole costellazione: la Chioma di Berenice. La costellazione, considerata anticamente il ciuffo dell'estremita' della coda del Leone, nella mitologia greca prende il nome dalla principessa d'Egitto Berenice, la quale sacrifico' la propria chioma alla Dea Afrodite in segno di gratitudine per aver concesso la vittoria del marito Tolomeo III nella guerra contro la Siria. La Chioma di Berenice costituita da un gruppo di stelline appena visibili ad occhio nudo, nasconde un'affascinante gioiello custodito dalle tenebre cosmiche. La costellazione coincide con un debole ammasso di galassie che in apparenza potrebbe far parte di una propaggine dell'ammasso della Vergine ma che in realta' e' anch'esso frutto di un effetto prospettico. L'ammasso di galassie della Chioma di Berenice, visibile esclusivamente con strumenti professionali, si trova all'incredibile distanza di circa 350 milioni di anni/luce da noi, una distanza 5 volte maggiore di quella dell'ammasso della Vergine. Migliaia di galassie squarciano il buio cosmico come tracce fossili di un mondo lontano nel tempo, affogate nell'immensita' dell'Universo. Tracce indispensabili per cercare di comprendere le vicende, le leggi, le origini e la vita del Cosmo. Remote regioni dello spazio dove la giovane materia appare deformata dallo spazio e dal tempo.

Autore : Luca Savorani - Gruppo Astrofili RIGEL

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.25: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Sarno (Km. 36,2) e Palma Campania in direzione Caserta dalle 2..…

h 22.20: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Nocera Pagani (Km. 40) e Sarno (Km. 36,2) in direzione Caserta..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum