Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il cielo della settimana

Astronomia - 3 Luglio 2006, ore 14.35

L'estate è la stagione del Sole, delle vacanze, del meritato riposo al mare o in montagna, è la stagione delle passeggiate e delle serate trascorse con gli amici all'aperto, magari ad osservare o contemplare il cielo in riva al mare. Ma cosa si può osservare in questo periodo, quali affascinanti oggetti astronomici possono rendersi visibili alla sera. Bene, innanzitutto questa sera verso la mezzanotte il Sole si troverà all'afelio, ma di cosa si tratta? Il movimento con cui la Terra ruota attorno al Sole è un'orbita ellittica. La distanza tra la Terra e il Sole quindi, non è sempre uguale, ma varia secondo la posizione lungo la curva descritta . Il nostro Pianeta quindi si trova più lontano dal Sole, a circa 151.200.000 chilometri, quando raggiunge il punto dell'orbita detto afelio, mentre il 3 gennaio, la Terra raggiunge il perielio, il punto più vicini alla nostra Stella, pari a 146.500.000 chilometri. Se osserviamo a sud, sud-ovest, appena dopo il crepuscolo, noteremo un astro dominante. Si tratta di Giove il pianeta gigante gassoso, che con i suoi 142.900 Km di diametro e una massa 318 maggiore di quella terrestre è il leader dei pianeti del Sistema Solare. Un pianeta dalle misure eccezionali: Un oceano di gas liquido profondo 40.000 Km, venti che superano gli 800 km/h e l'enorme forza di gravità talmente elevata che un ipotetico astronauta una volta giunto sulla superficie liquida di Giove si troverebbe un pò sovrappeso. Peserebbe quasi una tonnellata! Tornando al nostro firmamento, questa sera la Luna, già alta nel cielo entrerà nel primo quarto. Un'occasione per poter osservare la "mezzaluna perfetta". Se avete un binocolo o un telescopio, non esitate ad osservare qualche splendido particolare della superficie lunare. Spente le ultime luci del crepuscolo, guardando a Sud-Est e alzando lo sguardo fino quasi allo zenit, non sarà difficile individuare tre stelle particolarmente brillanti. Unendole idealmente con tre segmenti, avremo riconosciuto il cosiddetto "Triangolo Estivo" i cui notissimi astri ai vertici sono Vega, Altair e Deneb che fanno a loro volta parte di costellazioni distinte, rispettivamente Lira, Aquila e Cigno. Vega nella costellazione della Lira, insieme ad Arturo nella costellazione del Bootes, sono invece le stelle più brillanti del cielo. Deneb merita un'attenzione particolare, tra le stelle brillanti del cielo, risulta la più lontana visibile ad occhio nudo. Dista da noi oltre 1600 anni luce e ciò significa che la luce che percepiamo è stata emessa 16 secoli fa, poco prima del crollo dell'Impero Romano, e dopo aver viaggiato per secoli nel vuoto, solo ora giunge ai nostri occhi! Per concludere ricordiamo che la sera del 5 luglio la Luna, poco oltre il primo quarto, sarà in congiunzione con Giove cioè transiterà al di sotto del Pianeta nei pressi del confine tra le costellazioni della Vergine e della Bilancia. Buona osservazione a tutti e a presto!

Autore : Luca Savorani

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.39: A12 Genova-Rosignano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Nervi (Km. 11,5) e Allacciamento A7 Mila..…

h 16.39: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A10 Genova-Ventimiglia (Km. 131,7..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum