Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La nevicata nel cuneese di giovedì 5/12/02

La dama bianca non si è fatta attendere nel Cuneese dove da giovedì pomeriggio una fitta nevicata ha interessato l'arco alpino del SW Piemonte.

Amarcord - 10 Dicembre 2002, ore 14.29

Neve nel cuneese? Piena soddisfazione quindi per chi, come me, ha organizzato una "visita guidata" nell'universo bianco alla volta di Argentera (CN) nella Valle Stura di Demonte a quota 1700 mt. La partenza Giovedì sera, 5 dicembre, verso le 20:00: a Pietramarazzi (AL) 5,6°C e cielo coperto, debole pioviggine.Dopo aver lasciato alle spalle Asti ed Alba, verso Bra le precipitazioni iniziano ad intensificarsi mentre la temperatura oscilla adesso intorno ai 4,2°C. Giunti a Cuneo verso le 22:00, notiamo parecchie foglie e piccoli rametti al suolo: l'attività eolica si fa sentire con direzione al suolo NW e in quota NE a giudicare dal movimento di alcuni strati nuvolosi che letteralmente "affogano" in una copertura nuvolosa compatta che alle spalle di Cuneo assume una bellissima colorazione arancione. Ormai e' fatta, siamo prossimi ai primi fiocchi: la temperatura a Cuneo e' di 2,1°C, ma appena abbandoniamo l'abitato e imbocchiamo la Valle Stura, lo scenario cambia: a Moviola prima e a Gaiola poi, compaiono i primi bagnattissimi fiocchi bianchi; siamo a quota 700 mt. ed ecco che in pochi istanti la pioggia lascia il posto ad una vera e propria nevicata. Raggiungiamo Demonte 780 mt. e subito dopo siamo Aisone dove al suolo inizia a vedersi una "poltiglietta" biancastra e scivolosa; bastano ancora 2 km. e il paesaggio si trasforma: la nevicata si fa sempre più intensa, il termometro parla ormai in negativo e tutto intorno il bianco e il silenzio. Eccoci ora a Vinadio 900 mt. dove si rende necessaria una breve e graditissima sosta per montare le catene da neve: ci segnalano infatti difficoltà alla circolazione nei paesi che incontreremo tra poco. Si riparte con al suolo circa 15 cm. mentre la temperatura di -0,6°C non permette più ai fiocchi di attaccarsi al parabrezza dell'auto; lentamente raggiungiamo Sambuco (20 cm. freschi), Pietraporzio (35 cm. freschi) e infine Pontebernardo (40 cm. freschi). Ormai siamo a -1,7°C , ma attenzione: sorpresa!!! Ai bordi della strada e nei campi, la neve fresca si somma a quella della settimana scorsa, rimasta ancora presente fino a circa 1300-1400 mt così, nel giro di pochi km, la muraglia cresce sempre di più portando lo spessore complessivo intorno ai 70 cm. La nevicata si fa sempre più copiosa, mentre il vento cala progressivamente d'intensità: raggiungiamo l'abitato di Bersezio a quota 1625 mt. mentre la temperatura viaggia ormai intorno ai -3,1°C e nei campi prossimi alla sede stradale si contano senza difficoltà circa 90 cm. di neve. Purtroppo i mezze antineve non hanno ancora liberato le strade secondarie del paese e per raggiungere casa mia ci tocca prendere le borse in spalla e nuotare in mezzo metro di neve fresca, affondando fin sopra al ginocchio in un paesaggio fiabesco: sensazione bellissima!!! Ormai è passata l'una di notte e giunta l'ora di andare a dormire mi avvicino ancora una volta alla finestra: nevica copiosamente!!! Sono appena le 7:00 di Venerdì mattina quando mi affaccio nuovamente alla finestra e scopro che nevica ancora, con -2,8°C e debole vento. Attorno alle 10:00 del mattino una pausa delle precipitazioni ci permette un giro perlustrativo del paese e dintorni, mentre il mio metro misura all'incirca 120 cm. di neve al suolo tra nuova e vecchia! Ci viene comunicata la chiusura del Colle della Maddalena per pericolo valanghe, mentre parlando con il personale degli impianti di risalita (inaugurazione domani Domenica c.m.) mi viene segnalato che all'arrivo della Seggiovia (quota 2.300 mt.) la neve al suolo supera i 2 metri e 50cm. Dopo una giornata trascorsa a fotografare e filmare il paesaggio, ci apprestiamo a riprendere il cammino verso la pianura: ma attenzione, nuova sorpresa; il cielo, dopo le schiarite giornaliere si chiude nuovamente e riprende a nevicare con buona intensità. La temperatura e' salita di circa 2 gradi e siamo prossimi allo 0, infatti scendendo verso valle il passaggio neve-pioggia avviene a quote maggiori rispetto alla sera precedente all'incirca intorno ai 1200 mt. Alle 19:00 siamo a Cuneo e la pioggia cade battente; a mano a mano che ci allontaniamo dal catino cuneese, l'effetto stau si fa meno marcato e in prossimità di Asti non cade più nemmeno una goccia. A Pietramarazzi, nelle 24 ore sono caduti 0,4 mm. di pioggia e quando rientro a casa verso le 21:00 la temperatura rispetto al giorno prima e' salita a 8,4°C.

Autore : Matteo Robbiano

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.09: SS198 Di Seui E Lanusei

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 4,176 km prima di Incrocio Tortoli' (Km. 110,1) in entrambe le d..…

h 17.07: Roma Viale Manzoni

problema sdrucciolevole

Olio sull'asfalto sulla Via Emanuele Filiberto…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum