Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

AMARCORD 8 DICEMBRE 1990: Forlì-Torino, un viaggio indimenticabile

Dalla pioggia alla neve, l'inizio di un incubo.

Amarcord - 4 Dicembre 2007, ore 10.30

Era quasi un delitto non sfruttare il classico ponte dell' Immacolata per una visita ai parenti. Il giorno 6 dicembre ore 8 si parte da Torino per Forli (il viaggio è perfetto, niente nebbia e ghiaccio per le strade) ore 12 arrivo a destinazione. Prima di partire mi ero informato delle condizioni meteorologiche che preannunciavano precipitazioni nevose anche a bassa quota per il giorno 8 e così mi procurai le catene. Da una parte la speranza di vedere la neve dall' altra la paura di rimanere bloccati. Il 7 dicembre le previsioni confermano abbondanti precipitazioni, onda-verde comunica nevicate nella zona di Piacenza, intanto a Forlì comincia a piovere anche con una certa violenza. Finalmente arriviamo all'8 dicembre, dopo un frugale pranzo dai nonni si riparte nella speranza/paura di incontrare la neve. Fino a Parma, viaggio tranquillo con pioggia insistente, da Parma si cominciano a vedere i prati imbiancati, ma fino a Piacenza piove. Qui, al casello di Piacenza Sud chiedo informazioni e mi viene detto che a Torino nevica (questo già lo sapevo, il derby era stato annullato) ma non ci sono problemi per il traffico. Appena lasciata Piacenza comincia a nevicare, sempre più forte tanto che prima di Tortona sono costretto a fermarmi per montare le catene. Fatti pochi chilometri l'autostrada si riduce ad una sola corsia, la corsia di sorpasso e la corsia d' emergenza sono coperte da mezzo metro di neve. Tra Tortona e Alessandria comincia l'incubo, per la prima volta nella vita la neve mi fa paura. Il traffico e semi paralizzato, sono le 19:00 e sono passate oltre 6 ore dalla partenza, il carburante comincia a scarseggiare e la possibilità di rimanere bloccati si fa semrpre più reale. Dopo altre 2 ore di marcia finalmente raggiungiamo Torino, la tangenziale è percorribile senzo troppi problemi (pur con le catene montate), la fine di un incubo sembra arrivare. Una volta giunti a casa ad Orbassano ascolto onda verde dove viene annunciata la chiusura dell'autostrada Torino-Piacenza . Alcuni amici, scoprirò i giorni seguenti, erano rimasti in macchina tutta la notte in attesa di soccorsi. A Torino dopo molti anni vennero raggiunti i 40cm di neve e le scuole rimasero chiuse per 1 giorno.

Autore : Mario Adinolfi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.08: A11 Firenze-Pisa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Barriera Di Pisa Nord (Km. 81) e Allacciamento A12 - Pisa (Km. 79..…

h 19.06: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rallentamento

Traffico rallentato causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Firenze Scandicci (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum