Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un regalo arrivato in ritardo!

Cronaca dell'attesa di una nevicata, premiata con 6 ore di neve!

A tutta neve - 31 Marzo 2001, ore 08.25

Sono le 22:00 di Martedì 27 Febbraio (giorno del mio compleanno), sono collegato nel Forum di MeteoItalia, e insieme a moltissimi appassionati di meteo, attendo la nevicata che di lì a poco si sarebbe abbattuta nel NE, o meglio nella mia zona (prov. di Venezia). Molti meteo-appassionati però, concordano sul fatto, che la perturbazione "Bolide", sia più in ritardo del dovuto, infatti le nevicate segnalate fino ad ora non erano niente di eccezionale rispetto a quello che MeteoLive aveva previsto. In certe zone, come la mia, addirittura regnava il cielo sereno, splendidamente stellato. Decido a quel punto di starmene sveglio e a meditare sull'evoluzione della nuvolosità, che comunque prima o poi, durante la notte, sarebbe arrivata, portando con sè questa benedetta neve. Alle 22:30 me ne vado a letto, e sconsolato, decido di dare un'ultima sbirciata al cielo: poco nuvoloso. Nella mia camera lascio il balcone aperto, in modo tale da analizzare costantemente l'evoluzione nuvolosa. Cerco di dormire, ma tutto inutile: resto sveglio fino alle 3:00 (28 Febbraio), poi riesco a chiuder occhio fino alle 4:30, quando mi sveglio e vedo finalmente il cielo coperto. Alle 6:20 la nuvolosità però si "apre" fino a creare un grande spazio di sereno attorno alla mia zona; e a quel punto penso: "Ora si prepara l'uscita del Sole, e addio neve, arrivederci all'anno prossimo!". Completamente distrutto (in tutti i sensi), mi vesto in fretta, faccio colazione, e mi preparo ad andare alla fermata del pullman nella mia città. Appena esco di casa, alle 6:45, guardo il termometro che segna +3°, ma il vento moderato intensifica. Noto subito che lo spazio di sereno è più ampio, ma da sud noto, ancora in lontananza, la presenza di vaste nuvole molto compatte, e penso fioriere di precipitazioni. Appena arrivo in fermata, noto che le nuvole, anche se molto lentamente, si sono mosse dalla parte giusta, cioè la mia, e questo poteva significare che dopo non molto ci avrebbero investito, immaginando chissà quali effetti. Alle 7:30 arrivo a Mestre, la nuvolosità ormai mi è sopra, e dopo poco, copre completamente il cielo, il vento è forte da NE. Dopo pochi minuti inizia a piovigginare, ma molto debolmente, e capisco subito che con quel vento freddo, tutto è ancora possibile. Appena prima di entrare a scuola vedo subito che sta iniziando a cadere del nevischio; a quel punto esulto, proprio davanti la scuola, e capisco che la nuvolosità per via del suo intenso colore grigio-biancastro, avrebbe recato sempre più precipitazioni puramente nevose, lasciando via via da parte pioggia e nevischio. Alle 8:00 si entra a scuola, (e dal momento in cui entro, fino al momento in cui esco la neve cadrà sempre più forte e a falde sempre più grandi). Alle 9:00 la nevicata inizia a fare sul serio, e ce la mette tutta pur di far presa a terra, operazione che gli riesce alle 10:30-11:00, ora in cui era talmente fitta e trasportata da un vento talmente forte, che si poteva dire benissimo che fosse in corso una bufera. Dalle 11:00 in poi è il momento della neve a falde larghe, che col tempo assumeva una grandezza via via maggiore, fino a raggiungere tranquillamente la quota di 3 cm. INCREDIBILE, posso dire che in tutta la mia vita non ho mai assistito ad una cosa del genere. Intanto la neve cadeva e imbiancava a vista d'occhio. Vedendo tutto quel bianco, in classe inizio a sentirmi come fossi rinchiuso in una prigione, quindi chiedo il permesso di uscire dell'aula per andare in bagno (ma quale bagno!!!) e ne approfitto per farmi il giro di tutte le finestre di tutta la scuola, poi decido di telefonare a casa per rendermi bene conto della situazione. Torno in classe in netto ritardo (mi prendo le sgridate dal prof.), e avviso pian piano tutta la classe del quantitativo di neve raggiunto (6-8cm). Tutti, increduli, al termine delle lezioni (ore 13:15), piombano fuori, e in una baldoria generale, nella bufera di neve ancora in atto, si intravedono palle di neve che svolazzano in giro al piazzale che colpiscono amici, passanti innocenti, professori ecc... Alle 14:00 circa lentamente cessa di nevicare, ma in compenso aumenta l'intensità del vento: circa 30 nodi sempre orientato da NE. Davvero esaltante quello che una scienza come la meteorologia possa studiare: fenomeni che influenzano la nostra vita, che fanno cambiare l'umore di una giornata, sempre imprevedibili ed avvincenti.

Autore : Manuel Busetto

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum