Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ricordo di una strana nevicata

Qualche volta la neve ci beffa...

A tutta neve - 3 Aprile 2002, ore 08.01

Il fatto che vi sto per raccontare risale all' ondata di freddo e neve del 13 dicembre 1995 quando la zona circostante il senese, nella quale io abito, fu colpita da rovesci di neve eccezionali ma molto mal distribuiti, tanto che a distanza di solo 20 km caddero da 50 cm a nulla come nel mio paese. Nei giorni 11-12 dicembre si era avvicinata verso le coste tirreniche una modesta depressione centrata sulla sardegna che aveva portato finalmente un po' di piogge, dopo un autunno siccitoso molto piu' di quello che abbiamo trascorso(20mm in ottobre e 12 mm in novembre quell' anno a Siena,quando la media e' di 90 mm in ottobre e 110 in novembre!!!). Mentre questa passata di pioggia ci portava un po' di sollievo, una retrogressione fredda dall' Europa orientale entrò nella pianura padana in modo molto simile all'irruzione fredda dello scorso 13 dicembre e questo provocò una forte linea di contrasto tra aria calda e fredda propio sulla Toscana. E cosi' si ebbero le precipitazioni piu' intense sulla mia regione anche se la neve cadde veramente in zone ristrette mentre sulla pianura padana si ebbero precipitazioni piu diffuse ma di modesta entità. (ma era piu' freddo). Ecco il resoconto precisa di quella giornata: 13 dicembre 1995 a Siena. Alle ore 8.00 come tutte le mattine mio padre mi accompagna a scuola sotto una pioggia battente e una temperatura che nel mio paese a 7 km da Siena segnalava ben 3 gradi anche se soffiava un forte vento da est. Verso le 9.00 di mattina vedo dalle finestre della scuola i primi fiocchi di neve mischiati alla pioggia ma alle 9.15, dopo un forte tuono, la poca poiggia rimasta si tramuta in neve e quel mattino assistetti ad una vera e propia bufera di neve degna dello Stelvio con visibilità inferiore ai 30 m. La bufera durò sino alle 13.00 ma fino alle 11.15 la neve non attecchiva al suolo ma anzi creava talmente tanta acqua che i tombini non ressero la portata come in un forte temporale di fine agosto....ma dopo le 11.15 come per incanto tutto si tramutò in bianco e in un'ora il manto raggiunse i 15-20 cm e il traffico nella mia citta' si blocco' dato che da noi nevica di rado. Alle 13.30 all' uscita di scuola ero euforico e pensavo alla serata che avrei passato con gli amici a giocare con la neve(avevo 11 anni all' epoca) ma nel tragitto con l'automobile nella strada verso il mio paese mi accorgevo che c'era sempre minor quantita' di neve e dopo soli 2 km mio padre tolse le catene da neve che erano indispensabili in città ed a un certo punto la neve sparì proprio mi trovai bagnato dalla pioggia che avevo lasciato la mattina prima di partire e pensare che a soli 7 km c'era 20 cm di neve!!! Sranamente pero' in casa non c'era luce e questo da noi avviene solo quando la massa di neve caduta e' abbondantissima(era succeso nel gennaio 1985) cosi' telefonammo all' Enel. Ci risposero he in alcune zone dove passavano i tralicci era caduto fino a 50-70 cm di neve e alcuni paesi situati a 500 m erano isolati....La neve era caduta a tratti anche nella mia zona ma non aveva attecchito per le alte temperature (+2°C).

Autore : Tommaso da Siena

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum