Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La nevicata di San Silvestro 1996 a Treviso

Dopo giorni di temperature polari arriva una mite perturbazione atlantica.

A tutta neve - 30 Dicembre 2003, ore 09.30

Da qualche giorno le temperature erano veramente basse, un venticello siberiano sferzava l'aria, e il cielo era di un sereno mai visto. Mi accorsi di qualche leggero mutamento la sera del 30.12, quando all'ora del tramonto il sole sparì dietro nubi scure e minacciose che si stavano dirigendo lentamente verso est. Alla tv parlavano dell'arrivo della neve in tutto il Nord Italia e infatti la sera del 30 tutto il nord-ovest era già sotto una copiosa nevicata con temperature abbondantemente sotto lo zero (Es: Milano -3°). Io mi preparavo a vivere un'altra nottata con temperature polari come quelle precedenti, (in particolare la notte prima la temperatura era scesa fino a -11° a Treviso città e in campagna da me fino a -12° e poi per tutto il giorno non era riuscita a superare gli zero gradi), invece, con stupore la mattina dopo al risveglio vidi il cielo coperto e un leggero strato di neve che ammantava l'intero paesaggio. Ogni tanto scendeva qualche fiocco, ma niente d! i più. La temperatura notturna era stata di soli -5°, mentre verso l'ora di pranzo era risalita sino a +1°, tanto da far sciogliere la spolverata della nottata. Nei miei occhi c'era un po' di delusione, ma sapevo che non sarebbe finita così, la temperatura era bassina e le nubi minacciose. Infatti verso le tre del pomeriggio la nevicata è ripresa, ma stavolta con gran foga! La temperatura si è subito assestata sui - 0,5°, valore dal quale non si sarebbe più distolta per tutta la nottata. La neve continuò a cadere imperterrita per tutta la serata e ovunque si creò uno strato che andava dai 5 ai 10 cm, fino a raggiungere i 15 e i 20 cm in alcuni luoghi più esposti alle folate di vento. A mezzanotte tutti fuori a festeggiare l'arrivo del nuovo anno, e non ci poteva essere modo migliore se non con questi enormi fazzoletti che scendevano dal cielo. Verso l'una la precipitazione si trasformò per un po' in pioggia nonostante la solita temperatura di -0,5° per il classico scorrere di masse d'aria più calde, fatto tipico delle zone nord-orientali. Quella sera alla vista del mio giardino così sepolto dalla neve avrei voluto fermare il tempo, perché per me era veramente uno scenario unico che solo nel febbraio '91 avevo avuto l'opportunità di rivedere. Il giorno seguente svegliandomi sentii subito il rumore delle grondaie, sinonimo del fatto che la neve si stava sciogliendo; infatti la temperatura si era alzata fino a +6° e molta neve si era sciolta. In me, invece, non si scioglierà mai il ricordo di questa stupenda nevicata che tanto mi ha fatto gioire!

Autore : Roberto Miglioranza

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum