Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ISTANBUL sepolta dalla neve

Cronaca di una settimana di freddo e neve ad Istanbul (dal 21 al 28 di febbraio 2003).

A tutta neve - 11 Marzo 2003, ore 17.00

Bene, un appassionato di neve come me non poteva chiedere di più! Ho vissuto 6 giorni di neve memorabili. Ha nevicato quasi sempre durante la mia vacanza e giuro di aver visto il sole per poco più di 24 ore! Arrivo ad Istanbul venerdi pomeriggio con cielo nuvoloso e neve già presente al suolo. Ma soli 2cm. Il mio amico turco, di cui sono ospite, non conosce le previsioni per la settimana. Come forse saprete Istanbul è enorme (15 milioni di abitanti) ed è costruita su 7 colline di diversa altezza. Il Bosforo è interamente occupato dalla città. Durante il trasferimento a casa il cielo inizia ad oscurarsi e cadono fiocchi enormi che presto cominciano ad attecchire. Questo è l'inizio di quello che io ho chiamato per tutta la mia permanenza "l'inferno bianco". Primi problemi per me e l'amico, che con una Bmw Z3 slitta molto. Venerdi notte inizia un blizzard furioso,che quello del 13 dicembre in pianura padana 2001 passa in secondo piano. Raffiche di vento fortissime,fiocchi enormi e fitti, neve che scivola dai tetti, macchine in panne. Tengo a sottolineare che le strade erano bianche come piste da sci e il comune di Istanbul non disponeva di mezzi spalaneve! Sabato mattina continuava la tormenta e gli spostamenti erano semi impossibili. La tv turca mandava immagini di Istanbul continuamente. Neve prevista ancora per almeno 4 giorni. A mezzogiorno diminuisce di intensità e cosi posso vedere alcuni dei luoghi storici. Moschea Blu meravigliosa sotto la neve. Il manto nevoso è molto variabile. Dove ero ospite (a Etiler per chi è pratico) la neve raggiungeva i 20 cm, a Sultanamet (dove vi sono la Moschea Blu e Haghia Sofia) 5-10 cm. Nel tardo pomeriggio ricomincia a nevicare e di notte la neve è nuovamente intensa. Cadono altri 5cm. Il cluou tuttavia doveva ancora arrivare. La temperatura si manteneva costantemente tra i -2° di notte e gli 0°di giorno. Domenica nevischia tutto il giorno ma senza accumuli notevoli se non durante i rovesci più intensi. Sottolineo come sia venerdi e sabato le precipitazioni siano state costanti ma sempre a carattere di rovescio. Si è verificato anche un temporale piuttosto intenso,con 5 tuoni udibili ovunque. Domenica sera è l'apoteosi della neve. Mi trovo sulla collina di Galatasaray allo stadio per seguire un match tra Galatasaray e Malatyaspor. E' la bufera. Freddo intenso (sui -3°) e neve a larghe falde. Il vento tagliava la faccia. Partita giocata su un campo completamente bianco. E' proprio nella notte tra domenica e lunedì che non ho mai visto una bufera cosi. Nei luoghi esposti al vento la neve ha raggiunto anche i 60 cm, mentre normalmente ci si aggirava sui 30-40. Sul lungo Bosforo (a livello cioè del mare) nelle zone ad esempio di Bebek e Ortakoy la neve non ha superato i 15 cm. Quanto basta comunque per cancellare le università e le scuole fino a mercoledì! Lunedì nevica ancora intensamente e martedì pure. Temperatura mai oltre più un grado di giorno e di notte sempre sui -3°. La neve che cade si gela e quella che di giorno riesce a sciogliersi (pochissima) di notte va a formare pericolose lastre di ghiaccio sulle strade. Sono stato protagonista di 3 testacoda spaventosi in sequenza che ci hanno fortunatamente portato nella neve a lato della carreggiata.(NB: Non ho mai provato uno spavento simile in vita mia) Mercoledì cade graupeln e nevischio fine tutto il giorno a testimonianza che il peggio sta passando. Giovedì Istanbul vede il sole, seppure oscurato a tratti da nuvolosi imponenti. Tuttavia c'è ancora tempo per 2 rovesci di neve a cavallo di mezzogiorno. Venerdi è il giorno della partenza e splende il sole in un bel cielo limpido. La vista dall'aereo che mi porta a Roma Fiumicino è meravigliosa. Turchia e Grecia ben imbiancate, isole greche ammantate anch'esse e su tutte spicca l'Isola di Samotracia con la sua vetta che spunta interamente bianca dal mare. La vacanza più nevosa della mia vita lascerà sicuramente un ricordo meraviglioso, anche per la bellezza di Istanbul (città da più volti), l'ospitalità della gente e la grandiosità del Bosforo. Sottolineo come l'Intera Turchia sia stata toccata dalla neve, da Izmir ad Ankara (letteralmente sepolta). Già solo il lato asiatico di Istanbul ha visto più neve rispetto a quello europeo, ciò dovuto al fatto che il territorio è più alto e l'isola di calore ridotta ,sebbene la città sia estesa ugualmente tra Asia ed Europa.

Autore : Edoardo De Leo

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.47: A15 Parma-La Spezia

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Svincolo Borgotaro (Km. 42,1) e Svincolo Pontremoli (Km. 74,6)…

h 05.43: A25 Torano-Pescara

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Celano (Km. 101,3) e Sulmona-Pratola Peligna (Km. 136,8) in ent..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum