Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il FAVONIO al nord preparerà il terreno a nuove nevicate?

Occhi puntati sulla giornata di martedì al nord. Potrebbe essere neve anche in pianura? Il punto della situazione.

A tutta neve - 5 Febbraio 2009, ore 12.07

Aria più fredda potrebbe tornare sull'Italia a partire dalla serata di sabato. Il transito dell'asse di saccatura, atteso per le ore centrali della giornata stessa, introdurrà un cambio delle correnti sull'Italia. Non più venti tiepidi e umidi da sud, ma correnti più fredde da nord-ovest, che faranno abbassare il limite delle nevicate in Appennino. Sul settore nord-occidentale, i venti da nord-ovest si trasformeranno in FAVONIO, il vento secco e limpido che abbassa drasticamente l'umidità e scoraggia qualunque formazione nuvolosa. Le temperature inizialmente non caleranno, anzi, dove soffierà questo vento si potrebbe avere un effetto opposto, ovvero un aumento delle termiche stesse. Il freddo che affluirà dietro il fronte si farà perciò sentire quando l'effetto compressivo verrà meno, ovvero quando il vento si sarà calmato. In questo frangente avremo bassa umidità e basse temperature, condizioni quindi perfette per cadute di neve anche in pianura in caso di successivo transito frontale. Nella giornata di martedì, alla luce delle carte oggi in nostro possesso, questo transito sembra esserci. Il problema riguarderà la sua penetrazione. Il fronte riuscirà a penetrare franco sul Mar Ligure oppure scivolerà via velocemente senza formare minimi al suolo? Se la saccatura che supporta il tutto fosse sufficientemente spigolosa e abbastanza lenta nel suo incedere, le precipitazioni potrebbero essere anche intense al suo interno. Questo chiaramente sarà un punto a favore per possibili cadute di neve al nord anche in pianura. Viceversa, se il fronte fosse troppo veloce, le precipitazioni associate sarebbero sporadiche e le forti correnti occidentali eroderebbero il cuscino padano quasi subito. In questa circostanza le neve in pianura al nord sarebbe più difficile. Nei prossimi giorni beneficeremo sicuramente di aggiornamenti modellistici in grado di districare la matassa per emettere finalmente la "sentenza": neve o solo pioggia?

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum