Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Domenica 28 ottobre; l'autunno si traveste d'inverno!

Una profonda depressione con perno sul mar Ligure ha portato nella giornata di domenica 28 ottobre le prime nevicate precoci a sino a quote al di sotto dei 1000 metri. Un racconto di questa fantastica giornata vissuta dai rilievi di Santo Stefano d'Aveto, sull'Appennino Ligure di levante.

A tutta neve - 6 Novembre 2012, ore 18.00

La giornata di domenica 28 ottobre è stato qualcosa di molto particolare sotto il punto di vista atmosferico. Una massa d'aria molto fredda di origini artiche viene convogliata verso il Mediterraneo da un complesso impianto ciclonico presente sull'Europa occidentale determinando un veloce peggioramento delle condizioni atmosferiche.

La prima parte di questa intensa fase di maltempo era caratterizzata dal rapido approfondirsi di una bassa pressione che dalle isole Baleari puntava sino al mar Ligure. Il contesto inizialmente era piuttosto caldo. Venti sciroccali dominavano la scena sino a poche ore prima dell'ingresso del nocciolo freddo in quota.

L'arrivo di una massa d'aria così fredda su di un mare ancora tiepido ha convertito quella che era vorticità potenziale della massa d'aria fredda che sopraggiungeva dal grande nord, in vorticità effettiva con la formazione di un notevolissimo minimo di bassa pressione da 985mb con perno sul mar Ligure.

L'arrivo di geopotenziali bassi associati alla ragguardevole temperatura di -2 a 850hpa (circa 1200 metri in questa giornata) ha consentito alla neve di scendere sin sotto i 1000 metri.

Sui rilievi dell'Appennino le temperature erano rimaste tiepide sino a pochi giorni prima dell'arrivo dell'aria fredda. Gli alberi erano ancora carichi di foglie ingiallite dall'autunno quando la prima neve si poserà sul terreno imbiancando un ambiente ancora non preparato ad ospitare il manto bianco.

La formazione di un minimo di bassa pressione direttamente alimentato da aria fredda di estrazione artica comporterà la formazione di molta instabilità a spasso per il mar Ligure. Una figura di bassa pressione dalle caratteristiche invernali è improvvisamente venuta a crearsi su una atmosfera ancora dominata da canoni autunnali.

I contrasti così creati hanno provocato la formazione di parecchia nuvolosità cumuliforme che ha generato numerosi rovesci e temporali. Tutto questo di sovente è avvenuto in un contesto di variabilità spiccata, c'è stata occasione per assistere a schiarite e fugaci occhiate di sole mentre grossi fiocchi di neve cadevano copiosi, illuminati da una luce irreale.





Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum