Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

AGRICOLTURA: la grandine ha distrutto i raccolti su Bergamasca e Ferrarese!

Situazione disastrosa dopo i nubifragi di lunedì.

**Video** - 15 Giugno 2016, ore 09.41

Colpiti i vigneti in Valcalepio, distrutti i frutteti a Valbrembo. E’ più simile a un bollettino di guerra che a una stima dei danni il monitoraggio che Coldiretti Lombardia e Coldiretti Bergamo stanno effettuando dopo la tempesta di acqua, ghiaccio e vento che ha colpito la provincia di Bergamo.

"La grandinata di lunedì aveva una tale intensità che ha distrutto l'intero raccolto del frutteto che ho a Valbrembo - spiega con amarezza Matteo Locatelli dell'azienda frutticola Sant'Anna - le ciliegie e le pesche già presenti sugli alberi sono praticamente da buttare. Un raccolto perso. I chicchi di ghiaccio hanno colpito con violenza anche le gemme e i rami quindi avrò sicuramente dei problemi anche con la produzione del prossimo anno. Sono stati danneggiati anche i frutteti che si trovano in zona Astino, alle porte di Bergamo; non so se riuscirò a salvare qualcosa".

Il nubifragio ha coinvolto in modo grave anche la Valcavallina. "La grandinata ha colpito il nostro territorio come una furia - spiega Angelo Casali, agricoltore di Berzo San Fermo - i vigneti attorno all'abitato sono stati distrutti con danni che vanno dal 90 al 100%. Un disastro. Non si contano gli alberi sradicati e gli smottamenti tra i filari. Alcune aziende agricole sono state allagate e l'acqua ha compromesso fieno e macchinari". Nella zona di Berzo San Fermo – spiega la Coldiretti provinciale - sono esondati il Bescasolo, il San Fermo, il Seresina e altri corsi d'acqua. A cause di frane e smottamenti alcune frazioni sono isolate. Quattro aziende agricole non si sono ancora potute raggiungere. Oltre agli agricoltori sono impegnati anche la Protezione Vivile e la Forestale.
 
La situazione è grave anche a Foresto Sparso, dove le coltivazioni sono state coperte da una coltre di ghiaccio dovuta dall'abbondante grandinata e l'acqua esondata dal torrente Cherio ha invaso strade e campi. A Chiuduno – spiega la Coldiretti - le serre sono state invase dall'acqua che ha completamente sommerso le colture in atto. Gravi danni si rilevano anche alle colture di zucchine e piselli a Seriate. Le segnalazioni di danni ci stanno arrivando da ieri sera e sono continuate senza sosta anche ieri mattina - sottolinea Coldiretti Bergamo - conseguenze gravi anche nelle nostre migliori zone per la produzione del Valcalepio. Negli ultimi dieci anni – conclude Coldiretti – il maltempo ha causato danni per 14 miliardi di euro all’agricoltura italiana.

Una grandinata intensa, trenta minuti dalle 9.30 del mattino di ieri, ha provocato ingenti danni a un qualche centinaio di ettari di colture orticole specializzate. Particolarmente colpite le zone del Basso Ferrarese – Bosco Mesola, Santa Giustina, Alberazzo - dove il terreno e? rimasto letteralmente imbiancato per diverse ore. Sul pomodoro i danni stimati sono totali, il 100% del raccolto e? stato praticamente spazzato via sono stati fortemente compromessi anche seminativi, carote e patate.
Cia Ferrara sta monitorando la situazione con i tecnici e sull’evento e? intervenuto il presidente provinciale Stefano Calderoni.

«Siamo preoccupati – spiega Calderoni - per la perdita dei principali raccolti del territorio come pomodoro, frumento tenero, mais, carote e patate in piena fase vegetativa o quasi pronti per la raccolta. Inoltre le piante che sono riuscite a salvarsi hanno subito un forte stress e rischiano di ammalarsi, compromettendo l’intero raccolto. Un’altra questione che ci preoccupa particolarmente e? l’aspetto dei risarcimenti da parte delle assicurazioni per quelle colture ancora in fase di emergenza, dunque senza frutti. Qui le compagnie potrebbero non riconoscere il danno reale o potenziale. Questo vorrebbe dire mettere in ginocchio le aziende che ad oggi, alle porte della stagione estiva, non hanno alcuna alternativa che possa sostituire queste colture».


Autore : Report di Alessio Grosso, fonte Coldiretti

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.57: SS33 Del Sempione

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato a 2,415 km prima di Incrocio Ponte Di Masone - SS549 Di Macugnaga (Km. 11..…

h 19.51: A6 Torino-Savona

blocco

Tratto chiuso nel tratto compreso tra Fossano (Km. 49,3) e Savona-Zinola-Vado-Alla.. A10 Ge-..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum