Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - GW: una realtà accertata! Ma quanto sappiamo su effetti e conseguenze?
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

GW: una realtà accertata! Ma quanto sappiamo su effetti e conseguenze?
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 22, 23, 24 ... 27, 28, 29  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Rio.



Registrato: 22/07/19 14:19
Messaggi: 328
Residenza: Molfetta (BA) mt 15 s.l.m

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:38 am    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
iniestas ha scritto:
il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


continui a riportare questa tua opinione, però le ricerche scientifiche dicono tutt'altro.

continuo a non capire perchè ostinarsi a riportare la propria ideologia davanti ad risultati scientifici. Peccato che la scienza non si faccia con le ideologie ma con le ricerche.

Senza contare che, oltre ai dati attuali, esistono anche centinaia di ricerche di paleoclimatologia che non fanno che confermare l'importanza dei gas serra sul clima.


Ciao @the hurricane ^_^

Guarda... questo in fig. l'ultimo aggiornamento UAH aggiornato a novembre / baseline.



Si nota il Forte Nino del 2016 ---> massimo riscaldamento
Si nota anche un Medio Nino 2019 ---> riscaldamento moderato

Potrebbe essere una Crisi climatica????

Quello che mi domando è: Ancora nessuna segno dalla CO2 ???
Sinceramente mi sto un po' stancando di aspettare Crying or Very sad

Ciao




L'ultima modifica di Rio. il Tue Dec 03, 2019 11:41 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17072
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Tein80 ha scritto:
iniestas ha scritto:
sul discorso degli interessi economici, io non sono tra quelli che pensano alle lobbyes, ma ho una posizione molto più calata nella realtà, di chi invece vuole "eticizzare" tutto, da che pulpito poi, essendo lui stesso il consumatore di quel livello di benessre raggiunto in questi anni

ho in passato fatto l'esempio dell'esplosione simultanea di tutte le testati nucleari del Pianeta per far capire che l'uomo (antropologicamente esso stesso parte della Natura) ha una forza di impatto notevole sull'ambiente, l'esempio delle testati nucleari è un caso di scuola, per dire cosa potrebbe fare l'uomo se esprimesse al massimo tutta la sua potenza. E certamente l'energia nucleare è l'energia più potente in mano all'uomo.

Ma l'uomo non è cosi scemo da annientarsi da solo, quindi l'effetto collaterale del suo progresso e del suo benessere, le emissioni, non possono essere certo il risultato di una "cattiveria" e "malvagità" umana ma l'inevitabile effetto dell'evolvere della specie umana, si chiama progresso e benessere signori, quello di cui usufruite tutti

diversamente potete sempre vestirvi delle pelli di animali, andare in giro a bere l'acqua piovana, ripararvi dentro una grotta, mangiare la cacciagione, andare i giro con la clava, etc, curarci con le piante, estraetevi i denti da soli, etc etc

posto dunque che non esisto i buoni e cattivi e che l'uomo non è contro il clima, semmai cerca di adattarsi ad esso, per me ben vengano tutte le politiche green e ambientali, purché non determino effetti negativi sull'economia, posti di lavoro persi o altro

le compagni petrolifere danno lavoro a tante persone, i soldi del petrolio servono a tutti, il petrolio ancora oggi serve, ma a me sta bene investire nelle fonti rinnovabili e alternative, ma facciamolo bene, se la rivoluzione green significa solo far passare le bottigliette d'acqua della ex plastica da 40 centesimi a 60 centesimi perché il materia compostabile costa di più oppure spingere le persone a comprarsi auto elettriche da 18 mia euro, quando non arrivano a fine mese, beh insomma non è proprio il massimo.



Iniestas ma chi ha messo in dubbio questo? Il mio discorso era ben diverso, ovvero se devo pensare male, ovvero pensare a chi possa spingere per una teoria o per l'altra, penso sia molto più credibile che siano i petrolieri che finanziano scienziati per contraddire le teorie relative all'AGW piuttosto che queste siano finanziate da lobby verdi, semplicemente perché c'è molta (ma molta molta) più forza economica nei petrolieri. Tutto il resto non lo mette in dubbio nessuno ed è ovviamente impossibile che dall'oggi al domani tutta l'economia legata al petrolio sia fermata, sarebbe una catastrofe economica


sì ma anche io sono d'accordo con te
non ne faccio infatti una teoria di complottismo delle lobby green
altro discorso è invece la valenza ideologica e politica del movimento della Thumberg, ma qui basta conoscere un po' di storia dei movimenti ecologisti europei degli ultimi anni

quanto poi agli interessi economici, se è vero che l'UE investirà centinaia di miliari di euro nel green, allora la cosa diventerà importante nei riflessi socio economici generale, a quel punto io rimango molto laico ed aperto a ogni soluzione, nel senso che se tutte quelle risorse producono nuova ricchezza e posti di lavoro, ben venga coniugare progresso e rispetto dell'ambiente.


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2228
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:41 am    Oggetto: Rispondi citando

Antoshi ha scritto:
the hurricane ha scritto:
iniestas ha scritto:
il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


continui a riportare questa tua opinione, però le ricerche scientifiche dicono tutt'altro.

continuo a non capire perchè ostinarsi a riportare la propria ideologia davanti ad risultati scientifici. Peccato che la scienza non si faccia con le ideologie ma con le ricerche.

Senza contare che, oltre ai dati attuali, esistono anche centinaia di ricerche di paleoclimatologia che non fanno che confermare l'importanza dei gas serra sul clima.


Visto che tiri in ballo l'argomento suppongo che tu sappia che la CO2 è tra i gas serra meno potenti è che il gas serra più potente e predominante è il valore acqueo. La CO2 ha un flusso radiativo di 32 W/m2 mente il vapore acqueo di 75 W/m2. Dovremmo diminuire le emissioni di vapore acqueo allora non di CO2 Very Happy

Inoltre non capisco a quale ricerche scientifiche ti riferisci visto che ad oggi nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che la causa scatenante del GW sia l'uomo, ma potrei aver male interpretato le tue parole.


è vero che la co2 non è il più importante gas serra, anche perchè senza l'effetto serra la temperatura media terrestre sarebbe -15°C, invece che di +15°C.
Più che tutto l'aumento della co2 ha contributo all'aumento di circa 1°C.

E comunque sì il forcing della co2 è già stato ampiamente calcolato, lo ritrovi in tutti i report dell'IPCC.

Oppure, molto esplicato, è questo grafico interattivo basato su un modello della NASA.

https://www.bloomberg.com/graphics/2015-whats-warming-the-world/




L'ultima modifica di the hurricane il Tue Dec 03, 2019 11:46 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2228
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Rio. ha scritto:
the hurricane ha scritto:
iniestas ha scritto:
il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


continui a riportare questa tua opinione, però le ricerche scientifiche dicono tutt'altro.

continuo a non capire perchè ostinarsi a riportare la propria ideologia davanti ad risultati scientifici. Peccato che la scienza non si faccia con le ideologie ma con le ricerche.

Senza contare che, oltre ai dati attuali, esistono anche centinaia di ricerche di paleoclimatologia che non fanno che confermare l'importanza dei gas serra sul clima.


Ciao @the hurricane ^_^

Guarda... questo in fig. l'ultimo aggiornamento UAH aggiornato a novembre / baseline.



Si nota il Forte Nino del 2016 ---> massimo riscaldamento
Si nota anche un Medio Nino 2019 ---> riscaldamento moderato

Potrebbe essere una Crisi climatica????

Quello che mi domando è: Ancora nessuna segno dalla CO2 ???
Sinceramente mi sto un po' stancando di aspettare Crying or Very sad

Ciao


nessuno nega che esista una forte variabilità interannuale (legata al ciclo enso, amo, pdo ecc..); infatti bisogna distinguere il segnale a lungo termine dalla variabilità interannuale e per far questo bisogna considerare periodi piuttosto lunghi (30 anni piu o meno).


Top
Profilo Invia messaggio privato
Rio.



Registrato: 22/07/19 14:19
Messaggi: 328
Residenza: Molfetta (BA) mt 15 s.l.m

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:47 am    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
Rio. ha scritto:
the hurricane ha scritto:
iniestas ha scritto:
il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


continui a riportare questa tua opinione, però le ricerche scientifiche dicono tutt'altro.

continuo a non capire perchè ostinarsi a riportare la propria ideologia davanti ad risultati scientifici. Peccato che la scienza non si faccia con le ideologie ma con le ricerche.

Senza contare che, oltre ai dati attuali, esistono anche centinaia di ricerche di paleoclimatologia che non fanno che confermare l'importanza dei gas serra sul clima.


Ciao @the hurricane ^_^

Guarda... questo in fig. l'ultimo aggiornamento UAH aggiornato a novembre / baseline.



Si nota il Forte Nino del 2016 ---> massimo riscaldamento
Si nota anche un Medio Nino 2019 ---> riscaldamento moderato

Potrebbe essere una Crisi climatica????

Quello che mi domando è: Ancora nessuna segno dalla CO2 ???
Sinceramente mi sto un po' stancando di aspettare Crying or Very sad

Ciao


nessuno nega che esista una forte variabilità interannuale (legata al ciclo enso, amo, pdo ecc..); infatti bisogna distinguere il segnale a lungo termine dalla variabilità interannuale e per far questo bisogna considerare periodi piuttosto lunghi (30 anni piu o meno).


Non ho capito... mi toccherà aspettare ancora 30'anni, per vedere gli effetti??


Top
Profilo Invia messaggio privato
robert



Registrato: 29/03/11 15:26
Messaggi: 3121
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:50 am    Oggetto: Rispondi citando

I dati storici e studi e ricerche Geologiche suggeriscono che i recenti cambiamenti climatici sono entro i limiti della Variabilità naturale.
Le influenze umane sul clima , in gran parte l'accumulo di CO2 dalla combustione di combustibili fossili , su un sistema complesso, caotico, multicomponente e multiscala , e' tra le tante variabili

Le attivita' Antropiche influiscono molto piu su gli ecosistemi , sul Ambiente , l' inquinamento Ambientale , problemi Ecologici

La Terra è un pianeta in gran parte coperto da Oceani ,

oltre il 70% della superficie terrestre e' coperta da acqua, mentre l'atmosfera contiene aerosol, gas serra , e grandi quantità di acqua che scorre come pioggia, neve e nuvole.

il principale gas serra e' il Vapore Acqueo ,

se pur rilevante il contributo antropico non e' l unica variabile ,

ma molteplici fattori variabili in un sistema climatico che complicano l' equazione ,
dati e sistemi interattivi che a causa della loro complessità, della loro variabilità nel tempo geologico e storico in diverse zone del globo.

I problemi ecologici , ambientali , sono noti dagli anni '60

le prime e piu grandi Conferenze sul Clima e l Ambiente sono degli anni '70

come quella del 1972 a Stoccolma ,

nel 1979 a Ginevra dal 12 al 23 febbraio '79

I dati e la nostra comprensione sono insufficienti per quantificare utilmente la risposta del clima alle influenze umane , ci sono vedute divergenti e tesi discordanti , perche si discute di un sistema caotico e complesso cui modelli climatici ,probabilmente , non mettono in conto di tutte le dinamiche e variabili coinvolte .

Anche se le influenze umane sono quadruplicate dal 1950,

i fenomeni meteorologici gravi e l'innalzamento del livello del mare non mostrano tendenze significative ad essi attribuibili.

Tra il 1945 e 1975 mentre aumentava la CO2 , la temperatura media globale e' diminuita ,
in un periodo climatico mediamente meno caldo ,

i dati mostrano che ci sono state anche le peggiori siccita' , come le annate aride , siccitose del 1962 , 1976

e innondazioni , e tornado anche durante quel periodo

forti estremi , devastanti tifoni e uragani in questo periodo tra il 1945 e 1975 ,
come uragano ' Camille ' del 1969

devastanti Tornado negli States tra gli anni '60 e '70

nel 1974 il maggior numero di tornado

Nel corso dei decenni si sono sempre alternati periodi storicamente siccitosi a periodi molto piovosi , alluvionali , come dopo la storica annata siccitosa del 1962 , annate molto piovose nel 1964 e 1966 con relative alluvioni

a Venezia il record del acqua alta risale al novembre 1966

il maggior numero di uragani nella seconda meta' del XIX secolo , e durante il decennio 1930/1939 , periodo caldo quando c'e stata anche una forte fusione dei ghiacciai artici .

Le proiezioni di eventi climatici e meteorologici futuri si basano su modelli imprecisi .




L'ultima modifica di robert il Tue Dec 03, 2019 11:55 am, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17072
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:53 am    Oggetto: Rispondi citando

robert ha scritto:
I dati storici e studi e ricerche Geologiche suggeriscono che i recenti cambiamenti climatici sono entro i limiti della Variabilità naturale.
Le influenze umane sul clima , in gran parte l'accumulo di CO2 dalla combustione di combustibili fossili , su un sistema complesso, caotico, multicomponente e multiscala , e' tra le tante variabili

Le attivita' Antropiche influiscono molto piu su gli ecosistemi , sul Ambiente , l' inquinamento Ambientale , problemi Ecologici

La Terra è un pianeta in gran parte coperto da Oceani ,

oltre il 70% della superficie terrestre e' coperta da acqua, mentre l'atmosfera contiene aerosol, gas serra , e grandi quantità di acqua che scorre come pioggia, neve e nuvole.

il principale gas serra e' il Vapore Acqueo ,

se pur rilevante il contributo antropico non e' l unica variabile ,

ma molteplici fattori variabili in un sistema climatico che complicano l' equazione ,
dati e sistemi interattivi che a causa della loro complessità, della loro variabilità nel tempo geologico e storico in diverse zone del globo.

I problemi ecologici , ambientali , sono noti dagli anni '60

le prime e piu grandi Conferenze sul Clima e l Ambiente sono degli anni '70

come quella del 1972 a Stoccolma ,

nel 1979 a Ginevra dal 12 al 23 febbraio '79

I dati e la nostra comprensione sono insufficienti per quantificare utilmente la risposta del clima alle influenze umane , ci sono vedute e tesi discordati perche si discute di un sistema caotico e complesso cui modelli climatici ,probabilmente , non mettono in conto di tutte le dinamiche e variabili coinvolte .

Anche se le influenze umane sono quadruplicate dal 1950,

i fenomeni meteorologici gravi e l'innalzamento del livello del mare non mostrano tendenze significative ad essi attribuibili.

Tra il 1945 e 1975 mentre aumentava la CO2 , la temperatura media globale e' diminuita ,
in un periodo climatico mediamente meno caldo ,

i dati mostrano che ci sono state anche le peggiori siccita' , come le annate aride , siccitose del 1962 , 1976

e innondazioni , e tornado anche durante quel periodo

forti estremi in questo periodo tra il 1945 e 1975 ,

il eventi di devastanti Tornado negli States tra gli anni '60 e '70

nel 1974 il maggior numero di tornado

Nel corso dei decenni si sono sempre alternati periodi storicamente siccitosi a periodi molto piovosi , alluvionali , come dopo la storica annata siccitosa del 1962 , annate molto piovose nel 1964 e 1966 con relative alluvioni

a Venezia il record del acqua alta risale al novembre 1966

il maggior numero di uragani nella seconda meta' del XIX secolo , e durante il decennio 1930/1939 , periodo caldo quando c'e stata anche una forte fusione dei ghiacciai artici .

Le proiezioni di eventi climatici e meteorologici futuri si basano su modelli imprecisi .



sottoscrivo totalmente
si continua a fare di tutta una erba un fascio, inquinamento e cambiamenti climatici.


Top
Profilo Invia messaggio privato
luca90
*Forumista TOP*


Registrato: 26/01/09 20:32
Messaggi: 23400
Residenza: cantù (co)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 12:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

WMO:” Il 2019 è stato finora uno degli anni più caldi della storia e potrebbe piazzarsi al secondo posto nella classifica dei record di caldo da quando si fanno le rilevazioni: lo ha reso noto l'Organizzazione meteorologica mondiale (Wmo) dell'Onu, sottolineando che il pianeta ha attraversato una decade di calore "eccezionale" e che ogni anno - dal 2015 - ha segnato un nuovo record. Le statistiche indicano che da gennaio a ottobre le temperature si sono mantenute 1,1 gradi centigradi sopra i livelli pre-industriali e se questo trend continuerà fino al 31 dicembre il 2019 potrebbe essere il secondo anno più caldo della storia.”


Top
Profilo Invia messaggio privato
giamo64



Registrato: 06/01/13 20:27
Messaggi: 878
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 12:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
Antoshi ha scritto:
the hurricane ha scritto:
iniestas ha scritto:
il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


continui a riportare questa tua opinione, però le ricerche scientifiche dicono tutt'altro.

continuo a non capire perchè ostinarsi a riportare la propria ideologia davanti ad risultati scientifici. Peccato che la scienza non si faccia con le ideologie ma con le ricerche.

Senza contare che, oltre ai dati attuali, esistono anche centinaia di ricerche di paleoclimatologia che non fanno che confermare l'importanza dei gas serra sul clima.


Visto che tiri in ballo l'argomento suppongo che tu sappia che la CO2 è tra i gas serra meno potenti è che il gas serra più potente e predominante è il valore acqueo. La CO2 ha un flusso radiativo di 32 W/m2 mente il vapore acqueo di 75 W/m2. Dovremmo diminuire le emissioni di vapore acqueo allora non di CO2 Very Happy

Inoltre non capisco a quale ricerche scientifiche ti riferisci visto che ad oggi nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che la causa scatenante del GW sia l'uomo, ma potrei aver male interpretato le tue parole.


è vero che la co2 non è il più importante gas serra, anche perchè senza l'effetto serra la temperatura media terrestre sarebbe -15°C, invece che di +15°C.
Più che tutto l'aumento della co2 ha contributo all'aumento di circa 1°C.

E comunque sì il forcing della co2 è già stato ampiamente calcolato, lo ritrovi in tutti i report dell'IPCC.

Oppure, molto esplicato, è questo grafico interattivo basato su un modello della NASA.

https://www.bloomberg.com/graphics/2015-whats-warming-the-world/


Questo grafico addebita le responsabilità ai gas serra, non alla CO2 in particolare, in ogni caso.


Top
Profilo Invia messaggio privato
giamo64



Registrato: 06/01/13 20:27
Messaggi: 878
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 12:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

luca90 ha scritto:
WMO:” Il 2019 è stato finora uno degli anni più caldi della storia e potrebbe piazzarsi al secondo posto nella classifica dei record di caldo da quando si fanno le rilevazioni: lo ha reso noto l'Organizzazione meteorologica mondiale (Wmo) dell'Onu, sottolineando che il pianeta ha attraversato una decade di calore "eccezionale" e che ogni anno - dal 2015 - ha segnato un nuovo record. Le statistiche indicano che da gennaio a ottobre le temperature si sono mantenute 1,1 gradi centigradi sopra i livelli pre-industriali e se questo trend continuerà fino al 31 dicembre il 2019 potrebbe essere il secondo anno più caldo della storia.”


E' questo tipo di notizie che non riesco a comprendere..prima del 1850 le rilevazioni erano su basi approssimative, ma soprattutto localizzate - vedi anelli degli alberi e carotaggi vari che possono venire realizzati solo ai poli -
Ogni volta che leggo 'il mese più caldo della storia' spero che significhi storia documentata. Ma si sa che è meglio non stare a fare troppo i sofisti.
Avanti così.


Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17072
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 1:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Significa semplicemente da quando esistono rilevazioni e misurazioni ritenute attendibili
Monitorare l'andamento della temperatura globale in questi anni è certamente utile perché serve a capire il trend climatico generale, le variazioni di anno in anno, etc etc

Poi è chiaro che questo dato va preso come un dato, purtroppo ci si costruisce erroneamente tutta una serie di corollari, da qui poi il discorso esula e ovviamente deborda nel...farà sempre più caldo, gli Oceani ci sommergeranno, siccità, alluvioni, caldo e freddi di ogni parte del globo dipendono unicamente e strettamente da 2uesto aumento della temperatura, etc etc

poi sti discorsi li sento da almeno 15 anni e negli ultimi 10 anni si son o fatti pressanti

eppure siamo qui ancora a raccontarcelo, non siamo ancora finiti arrosto, ma abbiamo sempre bisogno di alimentare nuovi spettri, chissà perché, io un motivo me lo sono dato, molto meglio depositare le proprie paure verso ciò che enormemente più grande di noi, invece di affrontare i problemi reali che richiedono, questi sì, interventi immediati, di causa ed effetto, di risultati.


Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17072
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 1:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

https://video.corriere.it/roma-allagata-rifiuti-galleggiano-le-strade/2d293526-15ac-11ea-9514-9386fa8d8bdc?intcmp=pastiglione_apertura_hp&vclk=pastiglione_apertura_hp|

https://roma.corriere.it/notizie/cronaca/19_dicembre_03/roma-nuovo-chiusa-metro-repubblica-cade-acqua-tetto-8a07d6de-15a8-11ea-9514-9386fa8d8bdc.shtml


Lascio agli utenti del forum il sereno di giudizio di quali siano i problemi della Capitale d'Italia


Ieri sera a Roma c'è stato un temporale, di circa un'ora, sottolineo un temporale, non un evento climatico estremo come un uragano o una pioggia monsonica

Dunque guardate i video e leggete le notizie, poi ditemi quali ritenete siano i problemi principali della Capitale tra questi tre

A) il cambiamento climatico
B) la raccolta dei rifiuti urbani
C) la scarsa manutenzione dei trasporti pubblici urbani

Io mi astengo, lascio a voi!


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2228
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 1:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

giamo64 ha scritto:


Questo grafico addebita le responsabilità ai gas serra, non alla CO2 in particolare, in ogni caso.


per l'effetto dei singoli gas si può guardare il rapporto dell'IPCC.
Il grosso del forcing è dovuta alla co2 e al metano.



Top
Profilo Invia messaggio privato
giamo64



Registrato: 06/01/13 20:27
Messaggi: 878
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 3:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Hurricane.
Quindi la CO2 è il gas serra prevalente in atmosfera.
Come si concilia con questa affermazione, che sei libero come chiunque di argomentare?

Lindzen: "Doubling CO2 involves a 2% perturbation to this budget. In this complex multifactor system, what is the likelihood of the climate (which, itself, consists in many variables and not just globally averaged temperature anomaly) is controlled by this 2% perturbation in a single variable? Believing this is pretty close to believing in magic".


Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17072
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 3:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

e siamo punto accapo

si stabilisce il GW con una sola variabile

Il forzante radiativo è peso di "quel" fattore nel GW

e tutte le altre variabili del COMPLESSO sistema climatico?

bastano pochi decenni su una vita ultra milionaria?

e tutto ciò sarebbe sufficiente per predire il clima sulla Terra nel 2100?

ma che razza di ragionamento è?

nemmeno un bambino ci crederebbe!


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 22, 23, 24 ... 27, 28, 29  Successivo
Pagina 23 di 29

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it